miss italia



Sono state scelte dalla giuria di esperti le 30 ragazze che prenderanno parte lunedi’ 17 settembre alla finalissima di Miss Italia, in programma a Milano. E tra loro c’e’ anche Chiara Bordi, la 18enne laziale che ha una protesi modulabile da sotto il ginocchio sinistro in giu’, in seguito alla perdita di buona parte della gamba a causa di un incidente stradale avvenuto cinque anni fa. Tra le regioni, sono Trentino Alto Adige e Marche quelle con il maggior numero di concorrenti portate in finale: quattro a testa. Seguono Emilia Romagna e Lazio con tre, quindi Lombardia, Toscana, Campania e Puglia con due; Piemonte-Valle d’Aosta (sono considerate unica regione), Liguria, Umbria, Abruzzo, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna con uan finalista a testa. Il Veneto, il Friuli Giulia e il Molise non hanno alcuna rappresentante tra le finaliste. A Milano ci andranno anche due miss nel ruolo di riserve.

Questo l’elenco completo delle 30 ragazze che si contenderanno il titolo di reginetta dell’anno. A ognuna di loro domani sara’ assegnato il numero, da 1 a 30, con cui saranno poi in gara: – Piemonte Val d’Aosta: Aurora Leli – Lombardia: Patrizia Bendotti e Sofia Belli – Trentino Alto Adige: Sophie Agnese Krause, Giulia Cetto, Giulia Auer e Nicole Nietzsch – Liguria: Marta Murru – Emilia Romagna: Maeve Billi, Jessica Poli e Mara Boccacci – Toscana: Martina Iacomelli e Gloria Tonini – Umbria: Lucrezia Perelli – Marche: Carlotta Maggiorana, Veronica Nucci, Laura Schiavoni ed Erika Franceschini – Abruzzo: Erika Nicolosi – Lazio: Nicole Ceretta, Chiara Bordi e Marta Valentini – Campania: Fiorenza D’Antonio e Benedetta Santoro – Basilicata: Manuela Matera – Puglia: Antonietta Fragasso e Valentina Colecchia – Calabria: Naomi Rizzo – Sicilia: Martina Rao – Sardegna: Deborah Agnone Riserve: Diletta Sperotto (Veneto) e Anna Mazzali (Emilia Romagna).

LEGGI ANCHE  Casal di Principe, il 4 luglio Don Diana Day e Premio Nazionale don Peppe Diana
ADS



Siamo la redazione di Cronache della Campania. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

Camorra, la nuova faida tra I Rinaldi e i Mazzarella nata nel 2015 per una lite tra donne. LA STORIA

Notizia precedente

La tennista Francesca Schiavone annuncia il ritiro a 38 anni

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..