Zeudi Di Palma inaugurerà la sede di Scampia dell’Università Federico II

SULLO STESSO ARGOMENTO

Studio, lavoro, famiglia e i tanti interessi della poliedrica Di Palma al centro della conversazione con il Rettore in cui ha evidenziato l’importanza di contribuire anche in giovane età al bilancio familiare senza tralasciare lo studio, perno nella vita di ogni individuo per elevare spirito e mente.

‘Siamo molto contenti del riconoscimento che Zeudi ha ricevuto – sottolinea Matteo Lorito -. L’incontro di oggi ci offre anche l’occasione di dare ancora più forza alla nostra missione, quella del rilancio delle periferie, dell’essere accoglienti e portare sempre più ragazzi all’università. Perché con lo studio la vita cambia: cambiano i territori e cambiano le persone. Abbiamo per questo chiesto a Zeudi di essere la madrina dell’inaugurazione della sede di Scampia. Non potevamo scegliere madrina migliore’.

‘Per me sarà un onore essere la madrina di un evento così importante – dichiara Zeudi Di Palma -. Scampia è un territorio a cui sono particolarmente legata, in cui sono cresciuta e vivo. Un territorio che ha attraversato tante sofferenze, per il quale spero che l’insediamento della Federico II sia un’occasione affinché i ragazzi possano esprimere loro stessi al meglio. Ci sono giovani che affrontano tante difficoltà ma che attraverso lo studio possono avere un futuro migliore. Lo studio apre la mente, aiuta le persone, le cura e le rende migliori’.



Torna alla Home

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui


telegram

Napoli, baby gang scatena il panico a Mergellina: in 4 fermati dai carabinieri

Molestie, lancio di pomodori e pericolose traversate al rosso: caos e paura in spiaggia e sul lungomare.

A Calvizzano insegue la moglie armato di coltello, ruba uno scooter e va a casa dei cognati: arrestato

Napoli. Un episodio di violenza domestica sfociato in rapina e violazione di domicilio è avvenuto questa mattina nel Napoletano, con l'arresto di un uomo di 49 anni. Tutto è iniziato in un appartamento a Calvizzano in provincia di Napoli, dove il 49enne ha aggredito la moglie di 50 anni durante...

CRONACA NAPOLI