la ‘ndrangheta esporta la faida anche all’estero: italiano ucciso a toronto insieme con la fidanzata

La faida della ‘Ndrangheta arriva anche in Canada: agguato a Toronto, dove un uomo di origini italiane, Cosimo Commisso, 33 anni, e’ stato freddato assieme alla fidanzata, Chantelle Almeida, di 26 anni. Secondo il quotidiano canadese National Post, l’uomo, originario della locride ma residente a Vaughan, non ha precedenti penali, ma sarebbe legato all’ importante famiglia della criminalità organizzata” nell’area di Toronto e, secondo fonti della polizia citate dal giornale, “avrebbe legami personali con figure della criminalità”.

L’agguato si è consumato nella zona di Vaughan a Woodbridge, un quartiere molto popolato da italiani. La polizia si North York sta lavorando per risalire alla dinamica dei fatti. Le vittime sono morte sul colpo, raggiunte dai proiettili di arma da fuoco. Il ristorante della famiglia di Cosimo Commisso lo scorso anno era finito al centro della cronaca per una sparatoria, un cameriere era stato sfiorato da un proiettile in testa che per fortuna aveva provocato solo un lieve infortunio. Non fu un caso isolato, con incendi dolosi e sparatorie in diversi bar, caffè e case di Vaughan, tutti eventi legati alla faida della ‘Ndrangheta reggina in Canada.

PUBBLICITA'

“Gli investigatori – scrive il National Post – ritengono che Commisso fosse legato a John Ignagni, 33 anni, che fu ucciso in un’imboscata nel garage di un condominio nel centro di Toronto nel 2016”. Il duplice omicidio e’ avvenuto venerdi’ sera e i killer hanno sparato al suv dove viaggiavano le due vittime.

LEGGI ANCHE  Blitz contro la 'ndrangheta: in manette in 49 c'è anche anche il sindaco di Rosarno.

 


Di La Redazione

Altro Mondo



Ti potrebbe interessare..