Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Cronaca

Incendio a Pascarola, il giallo della comunicazione dell’Asl che invita i cittadini a lavare i cibi e tenere le finestre chiuse

Pubblicato

in

INCENDIO PASCAROLA


Mentre l’Arpac dopo l’incendio di ieri a Pascarola ha parlato di dati di inquinamento nella norma scoppia il giallo della nota diffusa nel tardo pomeriggio di ieri dall’Asl Napoli 2 Nord con sede a Pozzuoli e inviata ai comuni di Caivano, Cardito, Crispano, Afragola, Frattamaggiore, Acerra, Marcianise e Orta di Atella oltre che ai direttori dell’ospedale di Frattamaggiore, a quello della clinica Villa dei fiori di Acerra, al Prefetto e ad altre istituzioni. Nella nota l’Asl invita a lavare in modo efficace i prodotti agricoli: agli ospedali di chiudere impianti di climatizzazione, il servizio delle sale operatori e  di radiologia, di comunicare ai responsabili dei mercati ortofrutticoli di invitare gli acquirenti a lavare i prodotti alimentari in modo efficace: e si consiglia alla popolazione esposta di uscire il meno possibile per evitare l’eventual esposizione alle sostanze aero disperse prodotte durante l’incendio: e tenere chiuse se possibile porte e finestre.

Continua a leggere
Pubblicità

Coronavirus

Coronavirus, San Carlo di Napoli: stop attività fino a 5 novembre

Pubblicato

in

sancarlo

La Fondazione teatro di San Carlo ha disposto, in via cautelativa al fine di contenere il rischio di diffusione del Covid-19, la sospensione delle attività artistiche e di palcoscenico fino al prossimo 5 novembre 2020, ma ribadisce l’assenza di qualsiasi focolaio all’interno del Teatro.

“Non c’è nessun focolaio al San Carlo – afferma il direttore generale Emmanuela Spedaliere – sono solo dieci i casi accertati fino ad ora, di cui due segnalazioni di positività accertata da parte dei nostri dipendenti a seguito delle quali la Fondazione ha attivato immediatamente l’operazione di screening nei settori colpiti. Da questa azione, sono risultati otto lavoratori asintomatici, tutti regolamentare isolati”.

“A seguito del Dpcm del 25 ottobre, che ha sospeso gli spettacoli aperti al pubblico, il sovrintendente ha sospeso le attività di palcoscenico per dieci giorni, il tempo necessario per riorganizzare la programmazione delle prossime settimane. Come da protocollo aziendale – conclude Spedaliere in una nota – tutti i lavoratori, 48 ore prima del rientro, saranno sottoposti a tampone antigenico”.

Continua a leggere
Pubblicità

DALLA HOME

Pubblicità

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Gestito da Google FeedBurner

Le Notizie più lette