Da Napoli in Abruzzo fingendosi postino per truffare gli anziani: arrestato 29enne

Finto postino truffa un’anziana di 79 anni e viene arrestato dai carabinieri di Atessa in flagranza di reato mentre aspettava la vittima fuori la banca per avere il saldo su 4.500 euro. Agli arresti e’ finito poco prima dell’ora di pranzo di oggi Alessandro Barattolo, 29 anni di Napoli. L’uomo, aiutato da un ignoto complice, si e’ presentato a casa della pensionata per consegnare un pacco contenete un costoso pc portatile. Il suo arrivo e’ stato preceduto da una telefonata in cui un uomo si spacciava per il nipote della vittima che chiedeva alla nonna di anticipare i soldi. La donna ha consegnato i primi 2.600 euro poi e’ andata in banca a prelevare la somma rimanente. Uscita dalla banca ha visto il falso postino parlare con i carabinieri che lo stavano controllando e ai militari, coordinati dal Luogotenente Federico Ciancio, l’anziana ha detto “Ma e’ il postino che mi ha appena portato il pc ordinato da mio nipote”. Nel rito direttissimo il giudice monocratico di Lanciano, Andrea Belli, ha convalidato l’arresto e disposto per l’indagato la misura cautelare di divieto assoluto di transito e soggiorno in tutti i comuni d’ Abruzzo. Processo fissato al prossimo 10 ottobre.

Contenuti Sponsorizzati