castellammare

Castellammare. E’ più di una indiscrezione politica quella che vuole il capitano dei carabinieri Gianpaolo Scafarto tra i neo assessore della giunta Cimmino. In questi giorni ci sono stati numerosi contatti telefonici tra il neo sindaco e l’ufficiale dei carabinieri diventato famoso in Italia per il caso Consip (é indagato per rivelazione del segreto di ufficio e falso). Sul nome di Scafarto, stabiese di nascita  e vive con la famiglia nella città delle acque, ha subito storto il naso l’ex sindaco sceriffo di centro destra, il magistrato Luigi Bobbio che sulla sua pagina facebook ha scritto: “Per la giunta di Castellammare non ci piacciono gli assessori abituati a vivere e lavorare inchinati davanti alle Procure”. La sua eventuale nomina creerebbe imbarazzi anche in famiglia visto che il suocero Francesco Coppola è uno dei Verdi della prima ora, da sempre impegnato nelle battaglie ecologiste ed è stato assessore nell giunta di centro sinistra degli anni Novanta del sindaco comunista Catello Polito.


Di La Redazione

Altro Politica



Ti potrebbe interessare..