Napoli, il rapinatore della Loggetta tradito dallo squillo del telefonino. E’ caccia al complice

Napoli. E’ caccia al complice di Luigi Capriello, il 31 enne arrestato ieri dalla polizia dopo la rapina con sequestro di persona commessa l’altra notte in una pizzeria alla Loggetta. L’uomo è stato tradito dallo squillo di un telefonino che aveva rubato a una delle vittime, uno dei dipendenti della pizzeria. E’ stato rintracciato in […]

google news

Napoli. E’ caccia al complice di Luigi Capriello, il 31 enne arrestato ieri dalla polizia dopo la rapina con sequestro di persona commessa l’altra notte in una pizzeria alla Loggetta. L’uomo è stato tradito dallo squillo di un telefonino che aveva rubato a una delle vittime, uno dei dipendenti della pizzeria. E’ stato rintracciato in via Giustiniano. Era nascosto dietro un cancello. Qualcuno lo ha visto e ha avvertito il 113. Nei pressi c’era uno scooter con il motore ancora caldo e un telefonino che continuava a squillare. Un agente ha risposto alla chiamata e una persona ha detto di essere il proprietario dell’apparecchio che gli era stato sottratto poco prima. Un giro di perlustrazione nella zona e Capriello è stato scovato nascosto dietro un cancello. L’uomo aveva rapinato poco prima insieme con un complice la pizzeria “Pizzica e Fuije”. I due erano entrati nel locale ma non hanno trovato clienti e allora hanno chiuso i quattro dipendenti in uno sgabuzzino prima di farsi consegnare l’incasso e i loro soldi compresi oggetti in oro e smartphone. Capriello è stato riconosciuto dal dipendente al quale aveva preso il cellulare e anche dalle immagini del sistema di video sorveglianza del locale.

google news

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

Leggi anche

Al via il nuovo Campania Libri-Festival della Lettura e dell’Ascolto

Dal 29 settembre al 2 ottobre. Ospiti della prima giornata il Premio Nobel Orhan Pamuk, Cristina Comencini, Alessandro Gassmann e tanti altri.

Al Parco Archeologico di Ercolano si chiude un’estate da sold-out

Grande successo per i percorsi serali del Venerdì.

Ex calciatore narcos arrestato a Napoli. La moglie: “E’ innocente, ma abbiamo finito i soldi”

Antony De Avila Charris, 58 anni, in carriera ha preso parte a due mondiali con la maglia della Colombia

Omicidio del prof Toscano, convalidato il fermo: il bidello resta in carcere

È stato convalidato il fermo di Giuseppe Porcelli. Il bidello fermato per l'omicidio del professore Marcello Toscano resta nel carcere di Poggioreale

IN PRIMO PIANO

Pubblicita