Movida violenta a Napoli a giugno nuova ordinanza. C’è una proroga del Comune fino al 31 maggio, poi dal primo giugno una nuova ordinanza con “diverse novità importanti” che possano colmare le criticità riscontrate nella precedente. La movida violenta a Napoli al centro di un’ennesima riunione del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica in Prefettura, al termine del quale è il sindaco partenopeo Luigi de Magistris ad annunciare nuove misure per locali, clienti e residenti nelle zone della città in cui si muove il ‘popolo della notte’. L’ex pm si dice ‘soddisfatto del lavoro d’ascolto fatto in questi mesi”, ascolto dal quale sono arrivate proprio le modifiche alle norme attualmente vigenti, alcune delle quali “hanno funzionato, altre no. Ciò che può aiutare – aggiunge de Magistris – è proprio il confronto, la concentrazione, la condivisione”. Per lui “non c’è una emergenza movida violenta” ma aree della città con criticità che sono sotto attenzione. Così come è successo al Vasto, quartiere per il quale ha chiesto al prefetto e questore “un intervento importante” che è già cominciato lunedì è che “oggi è stato potenziato”.

Contenuti Sponsorizzati