Ritrovate venti lettere a casa del marito omicida

SULLO STESSO ARGOMENTO

Terzigno. Sono venti le lettere ritrovate in casa di Pasquale Vitiello, il 35 enne sospettato di aver ucciso la moglie Immacolata Villani davanti alla scuola della figlia a Terzigno con un colpo di pistola alla testa. Sui contenuti delle lettere – che sono state poste sotto sequestro – vige il massimo riserbo da parte degli investigatori. Dalle indagini, intanto, e’ emerso un altro dettaglio della crisi di coppia: secondo quanto accertato dai carabinieri da due anni la donna era separata in casa col marito. Tempo durante il quale ha intrapreso una nuova storia sentimentale. Lui era a conoscenza del fatto. Ed erano due anni che la coppia viveva da separati in casa, condividendo l’abitazione ma non il letto. Ci sono anche venti lettere ritrovate e sequestrate a Terzigno in casa di Pasquale Vitiello, ricercato perche’ sospettato di aver ucciso la moglie Immacolata Villani sparandole un colpo di pistola alla testa, a spiegare i contorni dell’ennesimo femminicidio nel Napoeltano. Lettere che, a un primo esame degli investigatori, sono in buona parte una sorta di sfogo dell’uomo, senza destinatario; altre sono missive indirizzate alla figlia e alcune a un amico. Nessuna delle lettere pero’ e’ mai stata spedita. Vitiello lavorava per una ditta di pulizie e non aveva precedenti. La denuncia di maltrattamenti sporta dalla moglie il 4 marzo scorso lo coinvolge per la prima volta in un problema con la giustizia. Ora e’ ricercato, e i carabinieri monitorano le abitazioni di amici e parenti e i luoghi che ha l’abitudine di frequentare.Intanto è ancora in corso la caccia all’uomo con un dispiegamento di forze dell’ordine sul territorio del comune di Terzigno e paesi limitrofi.






LEGGI ANCHE

Castellammare, Dino De Angelis, e “Il caso Tenco” andato in scena al Teatro Stabile Santa Filomena

“Il caso Tenco”, uno spettacolo di Dino De Angelis, narratore e scrittore lucano, è andato in scena sabato 2 e domenica 3 marzo presso il Teatro Stabile Santa Filomena di Castellammare di Stabia, nell’ambito della rassegna 2024. L’autore, supportato da immagini e filmati dell’epoca, con una potente narrazione durata circa due ore, ha coinvolto emotivamente il folto pubblico presente, attraversando la tormentata vita di Luigi Tenco fino al tragico epilogo avvenuto il 27 gennaio 1967,...

A Palazzo Donn’Anna presentazione del libro L’INTANGIBILE NELL’ARCHITETTURA di Bossi e Cerere

Il significato di edificare architettonicamente: un'analisi sulla qualità dello spazio costruito Un interessante evento si terrà giovedì 7 marzo alle ore 17.30 a Palazzo Donn’Anna, durante il quale la Fondazione Ezio De Felice presenterà il libro “L'intangibile nell'architettura - La vocazione oikologica e il carattere cosmotopico dell'interno architettonico” di Agostino Bossi e Paolo Cecere, edito da CLEAN edizioni. I relatori, tra cui Michelangelo Russo, Imma Forino, Pierluigi Salvadeo, Ludovico Fusco e Leonardo Di Mauro, discuteranno...

Casarin: “Gli arbitri sono confusi, le regole cambiano troppo spesso”

L'ex arbitro e designatore Paolo Casarin, attuale opinionista di 'Radio Anch'io Sport' su Radio Rai 1, ha parlato degli errori arbitrali dell'ultimo turno: "Gli arbitri si trovano in una fase complicata, influenzati da frequenti cambiamenti nelle regole che causano confusione e compromettono inevitabilmente il loro giudizio". "Si cerca di rendere il calcio più spettacolare intervenendo costantemente sulle norme per favorire la produzione di gol, ma dubito fortemente che un risultato di 6-0 sia più apprezzato...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE