“Perché e non Masiello?”: è la scritta fatta su un grande, macabro, striscione apparso nelle scorse ore a Bari, appeso da persone non ancora identificate su un ponte della tangenziale, presso lo svincolo del quartiere Poggiofranco. Il riferimento è alla tragica scomparsa del capitano della Fiorentina, messo in relazione con la vicenda di Andrea Masiello, ex difensore del Bari, ora all’Atalanta, protagonista in negativo della storia recente del club biancorosso, in quanto ritenuto fautore di una combine (sanzionata dalla giustizia sportiva) nel derby -Lecce del 15 maggio del 2011. Masiello segnò un autogol nella porta dei ‘galletti’ difesa dal portiere Gillet.


Pd, Renzi annuncia le dimissioni da segretario ma affida tutto al congresso post Governo

Notizia precedente

Morte Astori: la Roma, preoccupata, ferma Nura

Notizia Successiva


Ti potrebbe interessare..


Commenti

I Commenti sono chiusi