Il Sassuolo si conferma bestia nera del Napoli ch non va oltre l’1-1 al Mapei Stadium  e manca il sorpasso momentaneo alla Juventus, impegnata tra poco all’Allianz Stadium contro il Milan. Padroni di casa in vantaggio con Politano al 22′.  Gli azzurri, a -1 dalla capolista, hanno risposto con l’autogol di Rogerio al minuto 80.
-Un Napoli sciupone non va oltre il pareggio per 1-1 sul campo del Sassuolo e rischia di perdere ulteriore terreno dalla Juventus. A frenare la corsa scudetto della squadra di Sarri è proprio Politano, l’attaccante che solo pochi mesi fa era stato ad un passo dal trasferimento al Napoli. Nella ripresa un autogol di Rogerio rimette in corsa gli azzurri, ma nel finale le speranze di un ‘ribaltone’ si infrangono sulla traversa colpita da Milik. Gli azzurri falliscono il momentaneo sorpasso alla Juventus e restano a -1 dalla vetta, un gap che i bianconeri potrebbero aumentare vincendo stasera contro il Milan. A Reggio Emilia il Napoli parte forte e nei primi dieci minuti ha una doppia chance per il vantaggio. Ma la prima viene cancellata dall’arbitro Fabbri, che annulla il gol di Callejon per fuorigioco, e la seconda viene neutralizzata con i piedi da Consigli, provvidenziale sulla conclusione ravvicinata di Insigne. Gli azzurri continuano a spingere, ma al 22′ è il Sassuolo a sbloccare il risultato sugli sviluppi di una punizione battuta sulla trequarti da Sensi: Peluso di testa centra il palo, Politano è più veloce di tutti e non fallisce il tap-in con un sinistro al volo. La reazione del Napoli non si fa attendere, ma la porta dei neroverdi resta inviolata fino all’intervallo: merito di un super Consigli, ma anche demerito degli attaccanti azzurri che non riescono a trasformare in gol le molte occasioni create. Dietro la lavagna finisce Insigne, soprattutto per il clamoroso errore al 26′ quando da ottima posizione calcia sull’esterno della rete. L’attaccante azzurro ci riprova al 39′ sul cross di Allan, ma la sua conclusione ravvicinata è respinta anche stavolta da Consigli. E in avvio di ripresa il passivo per il Napoli potrebbe diventare più pesante. Al 51′ Politano, vera spina nel fianco della difesa partenopea, manda in confusione Koulibaly, si accentra e va al tiro: Reina respinge, poi Berardi spreca tutto calciando alle stelle. Sarri si gioca la carta Milik al posto di Jorginho e manda in campo anche il capitano Hamsik al posto di un Mertens poco ispirato. I nuovi entrati, soprattutto il polacco, danno nuove energie agli azzurri e all’80’ un autogol di Rogerio nel tentativo di anticipare Callejon rimette in discussione tutto. Nel finale il Napoli spinge a testa bassa ma all’83’ è la traversa a negare il gol a Milik, autore di una rovesciata spettacolare. (

SASSUOLO-NAPOLI 1-1

Reti: 22′ Politano (S), 80′ aut. Rogerio (N).

SASSUOLO (3-5-2): Consigli; Goldaniga, Acerbi, Peluso; Lirola, Mazzitelli (dal 78′ Cassata), Sensi (dal 84′ Magnanelli), Missiroli, Rogerio; Berardi (dal 73′ Ragusa), Politano. A disp: Pegolo, Biondini, Lemos, Matri, Pierini, Babacar, Duncan, Dell’Orco, Adjapong. All. Iachini.

NAPOLI(4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Allan (dal 82′ Diawara), Jorginho (dal 65′ Milik), Zielinski; Callejon, Mertens (dal 75′ Hamsik), Insigne. A disp: Rafael, Sepe, Maggio, Chiriches, Tonelli, Milic, Rog, Machach, Ounas, All. Sarri.Arbitro: Fabbri di Ravenna. Note: ammoniti Albiol (N), Missiroli (S), Jorginho (N), Berardi (S), Goldaniga (S), Cassata (S), Ragusa (S).

NOTE: pomeriggio fresco, terreno in non perfette condizioni. Espulsi al 44’pt il team manager del Sassuolo Fusani e due componenti dello staff di Iachini per proteste. Ammoniti: Albiol, Peluso, Jorginho, Berardi, Goldaniga, Cassata, Ragusa. Angoli: 5-4 per il Napoli. Recupero: 2′; 5′.

Sassuolo-Napoli 1-1: azzurri meno brillanti, pari nel finale

Notizia Precedente

Crisi Italia-Francia: convocato l’ambasciatore francese alla Farnesina

Prossima Notizia

Ti potrebbe interessare..

Altro Il Napoli