Il Napoli comincia senza Hamsik, Sarri gli preferisce Zielinski. La partenza sembra incoraggiante. Gol annullato a Callejon per fuorigioco, qualche spreco di Insigne. Ma all’improvviso arriva il gol del vantaggio: di testa trova lo spunto vincente proprio Politano, l’oggetto di grandissime attenzioni del Napoli nell’ultimo mercato d’inverno.Cross di Sensi sul calcio di punizione, Sensi va di testa e colpisce il palo. Sul rimbalzo il più lesto di tutti è Politano che porta in vantaggio i locali. Non è il solito Napoli, meno brillante e meno preciso rispetto alla migliore versione. Insigne spreca ancora. Nella ripresa si ricomincia con una netta supremazia territoriale della squadra di Sarri, che ricorre prima a Milik e successivamente allo stesso Hamsik. Però il Sassuolo si va vivo in contropiede, bravo Reina ad opporsi al tentativo orchestrato da Politano. Il pari arriva: la difesa di Iachini si distrae e Callejon punisce in maniera spietata il bravo Consigli, protagonista di diversi interventi importanti, con l’aiuto netto della deviazione da autorete da parte di Rogerio, brasiliano prestito Juve. Il Napoli accelera e cerca di sfruttare gli ultimi dieci minuti per sorpassare: Milik colpisce la traversa. Finisce 1-1. Ora c’è il rischio di allontanarsi alla Juve. Contro il Chievo mancheranno per squalifica Albiol e Jorginho.

Udinese-Napoli: altra pioggia di Daspo per i tifosi friulani

Notizia Precedente

Il Sassuolo si conferma bestia nera del Napoli: solo pari al Mapei

Prossima Notizia

Ti potrebbe interessare..

Altro Il Napoli