Caserta, Juve Stabia: ‘Ora mi aspetto un’altra grande prestazione a Rende’

Fabio Caserta, tecnico della commenta così la roboante vittoria della Vespe contro l’Akragas:” Sono contento, abbiamo fatto una bella prestazione nella partita coronata da un risultato che non si vede tutti i giorni, il merito è dei ragazzi. Nelle ultime gare l’Akragas ha perso sempre di misura. Non era facile riprendere nel secondo tempo quanto di buono fatto nel primo. Ora mi aspetto di fare una grande partita a Rende. Adesso guardiamo avanti, sempre pensando partita dopo partita, ora non osserviamo la classifica. Domenica sarà molto difficile, il Rende sta facendo un ottimo campionato. Tra qualche settimana si potrà iniziare a tirare le somme. Le difficoltà di formazione, per fortuna, le ho avute anche oggi, avere tante scelte fa piacere agli allenatori. I giocatori non si devono cullare, perché tutto cambia in un batter d’occhio. Mi dispiace che Bacci non ha potuto essere con noi per l’influenza, avrebbe giocato lui, pur essendo Branduani il titolare. Bacci nelle scorse due giornate ha dato ottimi segnali, dimostrando grande sicurezza, l’avrei premiato oggi se fosse stato disponibile, per dare un segnale a chi gioca meno. Vicente è un giocatore importante che da sia qualità che quantità, magari solo sulle palle alte non è il massimo, ma le sue caratteristiche mancavano. Sono passato al 4-2-3-1 alzando la posizione di Mastalli sullo 0-0 ed è stato decisivo. Il nostro è un momento molto positivo, ma ora penso solo al Rende. Se acquistiamo consapevolezza possiamo restare in alto fino alla fine. La vittoria di Lecce ci ha dato la consapevolezza che possiamo dire la nostra fino in fondo. Dedico la vittoria alle mie figlie e a mia moglie. È un momento storico ed è giusto dedicarlo alle 4 donne che mi sopportano”.

LEGGI ANCHE  Serie C. La Juve Stabia conquista un buon punto contro il Foggia di Zeman

 Ivano Cotticelli