______________________________

Torre del Greco. Una banda di ladri tiene sotto scacco un’intera comunità ai piedi del Vesuvio. Agiscono in tre ed hanno messo a segno numerosi colpi nella zona. Entrano nelle case, soprattutto villette, e portano via soldi, gioielli e tutto quello che si ritrovano davanti. Inoltre si siedono anche a tavola e mangiano quello che ritrovano in cucina. La banda dei banditi fantasma sta diventando un vero e proprio incubo. Le denunce non sono bastate a fermare gli uomini che si stanno rendendo protagonisti di numerosi furti. Tutto avviene nella frazione di Cappella Nuova, alle pendici del Vesuvio. L’impiego di pattuglie di polizia e carabinieri non ha fatto desistere la “banda della spranga” che continua a mettere a segno colpi, minacciando chiunque si ritrova davanti. Le strade più colpite sono Via Pisani, Via Resina Nuova, Palazzine Ina Casa di via Sotto ai Camaldoli. I residenti, ormai sul piede di guerra ed organizzati con ronde notturne, raccontano tutto alle forze dell’ordine, alcuni sono anche riusciti a fornire un identikit dei malviventi. “Sono tre, alti, di corporatura grossa e con il volto coperto da un passamontagna. Impugnano pali di ferro e parlano in dialetto napoletano” – racconta una donna. I colpi messi a segno in due settimane sarebbero almeno tre. L’ultimo è avvenuto domenica alle 2 di notte. I tre si sono introdotti con volto coperto e armati di spranghe si sono introdotti in una villetta e mentre tutti dormivano hanno portato via gioielli e soldi. Probabilmente i proprietari sono stati narcotizzati con una bomboletta spray e non si sono accorti di nulla. La triste scoperta è avvenuta una volta svegli. E’ in corso una raccolta firme per chiedere la presenza di una pattuglia di vigilanza fissa ed è stato creato un gruppo WhatsApp in modo da tenersi tutti informati ed allertare in tempo reale le forze dell’ordine. Un altro gruppo, invece, ha avvitato una sorta di ronda notturna per difendere le proprie case.


Di Redazione Cronaca



Ti potrebbe interessare..

Altro Cronaca