Seguici sui Social

Campania

Statale del Vesuvio, i lavori fino a giugno: i sindaci protestano

Pubblicato

il


Ottaviano. La statale del Vesuvio sarà completata solo entro giugno. Ancora ritardi e disagi per gli utenti di un’arteria, la principale, di collegamento tra i paesi vesuviani. La strada rappresenta anche l’unica via di fuga efficace in caso di eruzione del Vesuvio. All’incontro di ieri con i rappresentanti dell’Anas e i sindaci del comprensorio è stata comunicata la data di completamento dei lavori. I lavori che interessano la statale stanno creando non pochi disagi ai centri urbani. Il traffico si riversa tutto sulle strade cittadine paralizzando la mobilità di intere città. Entro i primi di marzo dovrebbe riaprire il tratto che va da Napoli ad Angri. Verso fine aprile, invece, dovrebbero riaprire entrambe le direzioni sia pure ad una sola corsia. Solo intorno al 20 giugno, fa sapere il sindaco di Ottaviano Capasso, l’opera sarà completata. Intanto non si placano le proteste, i primi cittadini del comprensorio si dicono pronti a scrivere al Ministro delle Infratrutture per un intervento concreto, con la speranza di un ripristino della viabilità nel minor tempo possibile.

Continua a leggere
Pubblicità

Italia

Scontro auto-furgone tra Cassino e Caianello: ferito anche un neonato

Incidente stradale sull’autostrada A1 Milano – Napoli e chiuso il chiuso il tratto compreso tra Cassino e Caianello.

Pubblicato

il

cassino e caianello

Incidente stradale sull’autostrada A1 Milano – Napoli e chiuso il chiuso il tratto compreso tra Cassino e Caianello.

Il sinistro tra un furgone ed un’auto e’ avvenuto al km 683. Sul luogo dell’evento sono prontamente intervenuti i soccorsi sanitari e meccanici, i Vigili del Fuoco, le pattuglie della Polizia Stradale ed il personale della Direzione 6° Tronco di Cassino di Autostrade per l’Italia.

Attualmente, all’interno del tratto chiuso, il traffico e’ bloccato e si registrano 7 km di coda in direzione Napoli. Agli utenti provenienti da Roma e diretti verso Napoli, dopo l’uscita obbligatoria a Cassino, si consiglia di percorrere la S.S.6 Casilina verso Caianello dove riprendere l’autostrada verso Napoli. Nello schianto in autostrada, ferito un neonato di pochi mesi e la mamma che sono stati trasportati in ospedale in ambulanza, la coda è arrivata a 10 km

LEGGI ANCHE  Napoli, folla con mascherina sul lungomare, ristoranti pieni e traffico

Grave incidente in A1 in direzione Napoli tra San Vittore e Caianello, all’altezza di Mignano Monte Lungo. Nell’impatto sono rimasti coinvolti un furgone ed un’auto sulla quale viaggiava una famiglia. Una donna ed un bambino di pochi mesi sono stati trasportati in ospedale in ambulanza. Sul posto anche l’elisoccorso per trasferire d’urgenza una terza persona rimasta incastrata tra le lamiere.

Continua a leggere

Campania

In Campania 735 roghi boschivi da giugno, in fumo 2mila ettari

Sono 735 gli incendi che dal 15 giugno hanno interessato il territorio della #Campania.

Pubblicato

il

campania

Campania. Sono 735 gli incendi che dal 15 giugno, data in cui è iniziato il periodo di massima pericolosità, hanno interessato il territorio della Campania.

A comunicarlo la Protezione civile regionale tracciando un bilancio di metà stagione. In totale sono stati eseguiti 1.232 interventi che hanno visto impegnate 5.294 unità specializzate tra personale della Protezione civile della Regione Campania, delle Comunità montane, di Sma Campania e dei vigili del fuoco in convenzione con la Regione oltre al volontariato delle Associazioni di protezione civile. Sono stati 106 gli interventi degli elicotteri regionali, mentre 40 volte è stato necessario richiedere il supporto dei canadair del Dipartimento nazionale di Protezione civile.

LEGGI ANCHE  Pane ammuffito custodito vicino fogne: una denuncia

In totale, stando alle prime stime, la superficie regionale interessata dagli incendi è di quasi 2mila ettari. Si nota un incremento degli incendi dal 19 luglio scorso: in quest’ultimo periodo la media regionale è passata dai 15 ai 30 incendi al giorno con punte anche di 44 in unico giorno. Prosegue il monitoraggio incendi con il coordinamento della Protezione civile regionale, attraverso le Sopi (Sale operative provinciali) e la Soru (Sala operativa centrale della Regione Campania).

Continua a leggere
longobardi logo