Il Papa invita cardinale Sepe ad andare avanti altri 2 anni

SULLO STESSO ARGOMENTO

Papa Francesco ha invitato il cardinale di Napoli, Crescenzio Sepe, “a continuare per altri due anni” nel suo mandato rispetto alla scadenza dei 75 anni che il presule partenopeo compira’ il prossimo 2 giugno. E’ quanto riferisce in una nota la Curia di Napoli in merito a un incontro in Vaticano tra il Pontefice e l’arcivescovo metropolita, presidente della Conferenza episcopale campana. Il cardinale, spiega il comunicato, “ha fatto presente al Sommo Pontefice che il prossimo 2 giugno compira’ 75 anni e, a tale riguardo, come previsto dal diritto canonico, presentera’ le prossime dimissioni”. Papa Francesco, riferisce la nota, “con parole affettuose e di apprezzamento del lavoro svolto in questi anni dal cardinale Sepe lo ha invitato a continuare ‘almeno per altri due anni’, confermandogli, quindi, la propria fiducia e rinnovandogli il mandato pastorale”. L’udienza, durata circa trenta minuti, “e’ stata molto cordiale” e “il Santo Padre”, riferisce ancora la nota, “ha subito creato un clima di massima apertura e attenzione”. Diversi i temi affrontati nell’incontro. “In particolare – prosegue la nota della Curia napoletana – Papa Francesco ha posto l’accento sulla vita dell’arcidiocesi, parlando dell’attivita’ pastorale che la chiesa di Napoli, sotto la guida del suo pastore, va sviluppando di anno in anno, ispirandola alle sette opere di misericordia. Si e’ soffermato, inoltre, sulle iniziative di carattere sociale assunte dal cardinale Sepe, dimostrandosi compiaciuto anche per le recenti dichiarazioni dell’arcivescovo sulla realta’ giovanile e sulla crisi di valori che attraversa la societa'”.


Torna alla Home


Importantissima decisione delle Sezioni Unite della  Suprema Corte di Cassazione: cancellate milioni di intercettazioni in tutta Italia
Dal 2020 al 2024, si sono verificati 302 suicidi nelle carceri italiane. La Lombardia è stata la regione con il numero più elevato di suicidi in carcere negli ultimi anni (48), seguita dalla Campania (33). Questi dati sono stati resi noti in occasione dei presidi organizzati in 50 città italiane,...
L’iniziativa si aggiunge alle altre date simboliche per il Paese: 4 novembre e 2 giugno
Rosario D'Onofrio, ex procuratore capo dell'Associazione Italiana Arbitri (AIA), è stato condannato a Milano a una pena di 7 anni e 8 mesi di reclusione nell'ambito di un'indagine su un presunto maxi traffico internazionale di droga. La sentenza è stata emessa dal giudice Lidia Castellucci, che ha inflitto complessivamente...

IN PRIMO PIANO