Napoli, i vigili sequestrano mille giocattoli non sicuri in piazza Garibaldi

SULLO STESSO ARGOMENTO

Il reparto Tutela Emergenze Sociali e Minori della Polizia locale ha sequestrato circa 1000 giocattoli di fabbricazione cinese in quanto non conformi alla normativa vigente e trovati in commercio in un esercizio in zona Piazza Garibaldi. I controlli hanno riguardato il contrasto alla merce immessa in commercio priva di requisiti sanitari e/o di sicurezza previsti dalla normativa nazionale quali le omologazioni CE e i dovuti adeguamenti nel caso di dispositivi elettrici e elettronici; si è inoltre riscontrata la vendita, soprattutto in concomitanza delle festività natalizie di prodotti destinati ai minori quali giocattoli, potenzialmente nocivi e comunque non rispondenti ai canoni di legge.

Gli agenti hanno posto in sequestro 260 mitra giocattolo, 460 portachiavi, 120 pupazzi, 100 pupazzi di neve e circa 200 pistole giocattolo; tutta la merce è risultata essere priva di requisiti di sicurezza e potenzialmente fabbricata con sostanze pericolose per la salute con sanzione elevata a carico del trasgressore da 1500 a 9000 euro. La normativa di attuazione della Direttiva CEE sulla sicurezza dei giocattoli, si applica ai prodotti progettati o destinati, in modo esclusivo o meno, a essere utilizzati per fini di gioco da bambini di età inferiore a 14 anni e prevede obblighi a carico dei fabbricanti, degli importatori ed infine a carico dei distributori al dettaglio che garantiscono che essi siano stati progettati e fabbricati conformemente ai requisiti richiesti.







LEGGI ANCHE

Agguato a Scampia: feriti il capo piazza Giancarlo Possente e un amico

I feriti sono Giancarlo Possente, capopiazza alla "33" per conto degli Abbinante e Pasquale Parziale ritenuto vicino alla Vanella Grassi

Spalletti: “Voglio vincere l’Europeo”

In un'intervista a 'La Gazzetta dello Sport', il ct della Nazionale Luciano Spalletti ha tracciato un primo bilancio della sua esperienza sulla panchina azzurra. "Ecco...

Agguato a Scampia: feriti il capo piazza Giancarlo Possente e un amico

I feriti sono Giancarlo Possente, capopiazza alla "33" per conto degli Abbinante e Pasquale Parziale ritenuto vicino alla Vanella Grassi

Camorra: stesa a Pianura contro la casa del boss Antonio Carillo

Napoli. Prima l'incendio di uno scooter parcheggiato in strada e poi una stesa di avvertimento. Torna la paura, tornano gli spari in via Evangelista...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE