Le donne gestivano il traffico di droga ai Quartieri e al Pallonetto. I NOMI DEI 26 INDAGATI

SULLO STESSO ARGOMENTO

Erano le donne a gestire il traffico di droga tra i Quartieri Spagnoli e il Pallonetto di Santa Lucia. Ci sono ben 26 gli indagati dell’inchiesta sul traffico di droga e usura gestito tra i Quartieri Spagnoli e  il pallonetto di Santa Lucia da quattro famiglie di camorra. Di questi 5 sono finti in carcere, 13 ai domiciliari, due invece hanno avuto la misura del divieto di dimora in provincia di Napoli, uno l’obbligo di presentazione alla Pg e i restanti cinque sono indagati a piede libero. Ci sono tutti nomi di Angela Farelli detta “brioches” , la madre del giovane killer Francesco Valentinelli (arrestato il mese scorso per l’omicidio di Gennaro Verrano e che aveva anche cercato di uccidere il ras Antonio Boccia, convivente della madre. C’è anche Maria D’amico e’ fraulella, sorella dei boss del Rione Conocal di Ponticelli che avuto il divieto di dimora in provincia di Napoli mentre il marito Luigi Nocerino e il figlio Carmine sono indagati a piede libero (il gip ha rigettato la misura cautelare richiesta dalla Dda). C’è Adrina Bianchi (una delle cinque persone finite in carcere) moglie del boss Renato Elia, detenuto a Palermo, e già arrestata lo scorso anno e poi scarcerata nel blitz al Pallonetto di Santa Lucia contro il clan degli Elia appunto. E ci sono tutti i rispettivi familiari delle tre donne che gestivano le piazze di spaccio smantellate dall’inchiesta della Procura. Nelle 167 pagine dell’ordinanza di custodia cautelare firmate dal gip Giuliana Pollio si raccontano gli  ultimi  scenari della malavita dei Quartieri Spagnoli e del Pallonetto. Si parla delle piazze di spaccio, del giro di usura e dei  nuovi legami tra le famiglie malavitose dei Quartieri Spagnoli dopo lo smantellamento del clan Mariano e del pentimento dei boss Marco Mariano. Dalle indagini emerge come Angela a’ briosche gestiva la più importanze piazza di spaccio della zona ovvero quella con la sua base operativa in Vico Tre Re a Toledo nr. 41, e si occupa del settore dello spaccio della cocaina. Maria D’Amico ‘e fraulella e la sua famiglia invece gestivano la piazza di spaccio di cocaina al Vico Trinità degli Spagnoli e infine Adriana Bianchi e famiglia quella del civico 43 al Pallonetto di Santa Lucia.

I 26 INDAGATI

  • 1 FARELLI Angela, detta anche “Brioches” nata a Pozzuoli ) il 17.04.1974,        CARCERE
    2. VALENTINELLI Francesco, nato a Napoli il l 1.05.1994,                                   CARCERE
    3. BALSAMO Rosa, detta anche”Rosettina”, nata a Napoli il 17.04.1968,   ARRESTI DOMICILIARI
    4. FARELLI Anna, nata a Pozzuoli  il 19.10.1982, sorella di Angela    INDAGATA A PIEDE LIBERO
    5. LENTI Emilia, nata a Napoli il 05.04.1968              INDAGATA A PIEDE LIBERO
    6. ERRICHIELLO Vincenzo, detto anche Gnezzillo nato a Napoli il 20.02.1961,  INDAGATO A PIEDE LIBERO
    7. TOMEI Angelo, nato a Napoli il 17.01.1957,      ARRESTI DOMICILIARI
    8. POSTIGLIONE Annunziata, detta anche”Nunzia”, nata a Napoli il 09.05.1983, nipote di Angela a’ Briosche ARRESTI DOMICILIARI
    9. TOMEI Maria, detta anche ”Maruzzella”, nata a Napoli il 12.09.1954, madre di Angela a’ briosche ARRESTI DOMICILIARI
    10. FARELLI Francesco, nato a Napoli il 25.02.1954, padre di Angela a’ briosche ARRESTI DOMICILIARI
    11. D’ANGELO Francesco, detto anche”Brigida”. nato a Napoli il 14.10.1986, OBBLIGO DI PRESENTAZIONE ALLA PG
    12. MADONNA Luigi, detto anche”Gigietto”nato a Napoli il 21.06.1965, ARRESTI DOMICILIARI
    13. D’AMICO Maria, detta anche”Maria e Fravulella”nata a Napoli il 30.07.1972,  DIVIETO DI DIMORA
    14. NOCERINO Luigi, detto anche “Gigetto”, nato a Napoli il 13.0l.l968, marito di Maria e’ fraulella  INDAGATO A PIEDE LIBERO
    15. NOCERINO Carmine, nato a Napoli il 10.09.1996,  figlio di Maria e’ fraulella  INDAGATO A PIEDE LIBERO
    16. CAPASSO Massimo, nato a Napoli il 06.02.1974, ARRESTI DOMICILIARI
    17. FIERRO Flora, nata a Napoli il 13.10.1976, moglie di Massimo Capasso , ARRESTI DOMICILIARI
    18. CAPASSO Giovanni, nato a Napoli il 04.07.1996, figlio di Massimo INDAGATO A PIEDE LIBERO
    19. PANICO Vincenzo, detto anche “O’ Picone” , nato a Napoli il 04.09.1993, DIVIETO DI DIMORA
    20. PANICO Raffaele, detto anche “Lello Portobello” , nato a Napoli il 07.03.1971, INDAGATO A PIEDE LIBERO
    21. BIANCHI Adriana, nata a Napoli il20.07.1975, CARCERE
    22. SESSO Luigi, detto anche”Gino da Nera”, nato a Napoli il 08.11.1978,  ARRESTI DOMICILIARI
    23. ELIA Michele Antonio, nato a Napoli il 05.08.1997, figlio di Adriana Bianchi ARRESTI DOMICILIARI
    24.IRRITATO Gennaro, nato a Napoli il 31.10.1975,  CARCERE
    25. IRRITATO Enrico, nato a Napoli il 09.02.1950, CARCERE
    26. FARELLI Angelina, nata a Napoli il 03.12.1983  ARRESTI DOMICILIARI





LEGGI ANCHE

Oroscopo di oggi 21 febbraio 2024

Oroscopo di oggi 21 febbraio 2024: le previsioni dello zodiaco segno per segno ARIETE: Oggi potresti sentirti particolarmente energico e motivato a raggiungere i tuoi...

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE