In complessivamente sono 181 i chilometri di costiero trasformato da case, alberghi, palazzi, porti e industrie, oltre la metà rispetto ai 360 chilometri totali, da Sapri a Baia Domizia. Di questi, 28 sono occupati da opere infrastrutturali (in gran parte portuali) e da attività produttive. Sono 51 i chilometri di paesaggi urbani ad alta densità, 102 i chilometri di costa occupata da insediamenti con densità più bassa. Mentre solo 17 chilometri di costa possono considerarsi ancora paesaggi agricoli e questo dato è davvero allarmante visto che, fino a pochi anni fa, erano una delle caratteristiche di molti paesaggi campani.È questa la fotografia scattata da  e che viene raccontata nel libro “. La trasformazione dei paesaggi italiani costieri” – edito da Edizioni Ambiente e pubblicato con il supporto di Castalia.
“I dati dimostrano ancora una volta come ad oggi si continui a non capire che il futuro della non passa per le grandi opere, ma per l’ordinaria tutela del suo come volano di un turismo che oggi chiede qualità e legami tra storia, mare, territorio – dichiara Michele Buonomo presidente di -. Per riuscirci servono scelte chiare di discontinuità con gli ultimi decenni di urbanizzazione, a partire dalla salvaguardia di tutte le aree ancora rimaste integre. Le nostre coste non si possono più permettere di vedere ogni anno sparire chilometri e chilometri di paesaggi, semplicemente perché le norme di tutela non funzionano. Se fino ad ora abbiamo fatto finta di non vedere quanto stava accadendo lungo le coste, oggi non possiamo più permettercelo perché ci troviamo di fronte a una fortissima crescita del turismo, con potenzialità di rilancio per alcune regioni italiane se si punta sulla riqualificazione e valorizzazione dell’offerta, e perché siamo di fronte a cambiamenti climatici che rischiano di produrre proprio nelle aree costiere impatti drammatici”.
Il viaggio fotografico raccontato nel volume – realizzato attraverso una serie di scatti satellitari ravvicinati – racconta come è cambiata la costa e come il cemento, nel corso di questi anni, abbia deliberatamente invaso i litorali anche in barba alla Legge Galasso in materia di tutela paesaggistica, approvata nel 1985 e che prevede un vincolo di tutela per le aree costiere fino a 300 metri dalla linea di costa. Nonostante tale legge, in Campania sono stati “consumati” dal cemento, 29 chilometri di costa, cioè il 16% dell’intera urbanizzazione avvenuta in oltre 2.000 anni di storia. Tutto per la costruzione di nuovi complessi turistici edilizi e case singole in aree libere, e per l’espansione di alcuni agglomerati già presenti lungo la costa con un processo di saldatura e densificazione. In numeri, il 76% delle , 22 chilometri, è avvenuto per usi urbani (residenziale, turistico e servizi annessi); il restante 24%, cioè 7 chilometri, riguarda interventi infrastrutturali, portuali e industriali
La prospettiva da scongiurare è che litorali, baie e spiagge vengano progressivamente, anno dopo anno, divorati dal cemento. Ossia quello che è successo in questi anni tra Agropoli e Salerno, come tra Varcaturo e Baia Domizia, per fare degli esempi. Ascea, in provincia di Salerno, risulta tra le aree in cui l’aumento della densità edilizia è maggiore, perché grandi aree agricole sono state trasformate in quartieri residenziali; la stessa situazione a Sapri, ma con densità inferiori; a Capaccio, lo scenario alle spalle della pineta è cambiato radicalmente a causa della costruzione di residence e ville di lusso, che hanno alterato irreparabilmente la suggestiva vista della pineta dalla strada; a Ispani e Castellabate, vuoti interclusi importanti sono stati occupati da nuove costruzioni residenziali e di servizio. Il tema della tutela diventa oggi centrale: il 30% delle aree costiere campane è all’interno di aree protette e quindi sottoposto ad attenzioni o vincoli di salvaguardia, almeno in teoria, perché anche in queste aree sono avvenute diverse edilizie. Il problema è che le aree protette riguardano in larga parte ambiti rocciosi, dove l’urbanizzazione trova difficoltà oggettive a proliferare. Sono invece diversi gli ambiti costieri pianeggianti a rischio, come nel tratto tra Caprioli e Marina di Ascea, tra Marina di Casal Velino e Acciaroli, tra Agropoli e Torre Piacentina o l’area del lago di Patria, con la Riserva Naturale di Castelvolturno, solo per citarne alcune. Soprattutto su queste aree, nel prossimo futuro, occorrerà prestare la massima attenzione, in modo da fermare ogni ulteriore cancellazione di paesaggi agricoli e naturali.
Nel volume, oltre alle situazioni di intollerabile illegalità e degrado, sono raccolte e segnalate alcune storie di qualità e successo.  Come la lista degli ecomostri abbattuti tra i quali l’Hotel Fuenti a Vietri sul Mare, il Villaggio Coppola a Castelvolturno e lo “scheletrone” di Alimuri in Sorrentina.
Il libro è stato scritto dal Vicepresidente di Edoardo Zanchini e dall’Architetto Michele Manigrasso ed è frutto di una ricerca durata 3 anni e che ha incrociato il lavoro e i monitoraggi di Goletta Verde, dei circoli territoriali e sindaci, integrandola con racconti fotografici e le foto vincitrici del concorso sulle coste promosso da e Ordine degli architetti di Roma. Il libro è in vendita presso le principali librerie e online su www.edizioniambiente.it, i proventi delle vendite contribuiranno alla campagna Goletta Verde di per la tutela dei mari e delle coste italiane.


Cronache Tv



Flash News

San Giorgio, trovata la sede per la somministrazione dei vaccini

"Grande soddisfazione poter comunicare ai miei concittadini che sta per iniziare la campagna vaccinale nella nostra città", dichiara il sindaco Zinno
Leggi tutto

Napoli, evade dai domiciliari e ruba un’auto, 36enne arrestato a Gianturco

Gabriele Goffredo è stato arrestato per evasione e denunciato per furto.
Leggi tutto

Castel Volturno, 15 chilogrammi di hashish nell’auto abbandonata

I carabinieri hanno recupero l'ingente carico di #droga in una Bmw
Leggi tutto

Serie A: Abisso dirige il derby Napoli-Benevento

L'arbitro Abisso dirigerà il derby tra Napoli e Benevento
Leggi tutto

Paramedico casertano positivo alla variante inglese dopo il vaccino: e’ grave in ospedale 

E' in rianimazione all’ospedale di Maddaloni . Quaranta casi in 23 giorni a Pitramelara, paese monitorato dall'Asl
Leggi tutto

Acerra: detiene droga in casa, denunciato

Un 31enne napoletano con precedenti di polizia, è stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
Leggi tutto

Focolaio ancora attivo nel carcere di Carinola, arrivati i rinforzi

Nel carcere di Carinola e' attivo un focolaio che ha reso indisponibili al servizio poco meno di 30 agenti.
Leggi tutto

Un centro per i vaccini nella caserma “Ferrari-Orsi” di Caserta“: ad innaugurarlo nel week end il Presidente De Luca

All'interno del presidio vaccinale della Difesa sarà possibile eseguire circa 1000 vaccini anti Covid al giorno
Leggi tutto

Napoli, sequestrate tre pistole a Fuorigrotta

Ieri gli agenti hanno rinvenuto, occultata dietro la tegola di una pensilina, una busta con tre pistole
Leggi tutto

Poggiomarino e Striano, sicurezza alimentare e reati ambientali. 2 attività sanzionate dai Carabinieri

Sicurezza alimentare e reati ambientali. 2 attività sanzionate dai Carabinieri a Poggiomarino e Striano
Leggi tutto

Iscriviti alla Newsletter

* campi obbligatori

Altre Notizie

I murales della criminalità e della camorra. Napoli divisa: manifestazione per difendere il murale di Ugo Russo ed appelli per la legalità

Borrelli: “venerdì in Commissione Anticamorra si discute una mozione per chiedere la rimozione delle opere che inneggiano alla criminalità.”
Leggi tutto

Regione Campania: ponti chiusi nel Basso Volturno, Oliviero fa il punto della situazione con Cascone e Magliocca

Ponti chiusi nel Basso Volturno, Oliviero fa il punto della situazione con Cascone e Magliocca
Leggi tutto

Omicidio di Formia, indagati il cugino della vittima e due giovani della provincia di Caserta

I giovani casertano erano giunti a #Formia per trascorrere la sera di #Carnevale
Leggi tutto

Napoli, de Magistris: ‘Verosimile il ritorno alla zona rossa’

Il sindaco: 'I contagi stanno salendo ed è verosimile che ritorneremo, mi auguro per un periodo limitato, in una #zonarossa'
Leggi tutto

Napoli, sorpresi a rubare in un supermercato: arrestati

Due #georgiani di 29 e 19 anni irregolari sul territorio nazionale sono stati arrestati per furto aggravato.
Leggi tutto

‘Tango nel cuore di Napoli’ di Stella Manfredi e Luigi Castiello

"Tango nel cuore di Napoli" La violinista Stella Manfredi e il produttore Luigi Castiello si servono di due tra i...
Leggi tutto

Napoli, aggredisce e minaccia la moglie in più occasioni: arrestato 51enne

L'uomo, già noto alle forze dell'ordine, è stato condotto nel carcere di Poggioreale
Leggi tutto

Scuola: alcune Regioni chiedono parere Cts su apertura

Le ordinanze vengono impugnate e poi sospese dal Tar
Leggi tutto

Cinque casi covid all’Inter: positivi anche Marotta e Ausilio

Tra i cinque anche un membro dello #stafftecnico
Leggi tutto

OR.S.A., il segretario Formisano: vaccino per personale aziende di trasporti

Michele Formisano, segretario regionale del sindacato OR.S.A.(settore Ferroviario) chiede al governatore De Luca e al presidente della IV Commissione Trasporti...
Leggi tutto

Napoli, la zona arancione non ferma la Movida del centro storico

La sera #LargoSanGiovanniMaggiore, piazzetta Orientale o anche #LargoGiusso sempre piene di giovani
Leggi tutto

Napoli, i convocati per il Granada: riecco Mertens e 6 giovani

Gli azzurri di #Gattuso per poter andare avanti hanno bisogno di una vittoria con tre gol di scarto
Leggi tutto

Napoli: appello per il museo a Enrico Caruso a 148 anni dalla nascita

Appello per il museo a Enrico Caruso di Gennaro Capodanno
Leggi tutto

Cira di Capua firma il contratto per il lancio della capsula MIFE nello Spazio

Il suo sviluppo, del valore complessivo di circa due milioni di euro, è stato finanziato dall’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) e...
Leggi tutto

Covid, a Torre Annunziata altre 3 vittime e 43 nuovi casi

L’indice di positività a #TorreAnnunziata si attesta al 19,72 per cento
Leggi tutto

Napoli, Galleria Vittoria, dell’inizio dei lavori neanche il miraggio

Europa Verde: “Se non si nomina un commissario ad acta non ci sarà mai una risoluzione, lo chiederemo a gran...
Leggi tutto

Napoli, pizzo all’imprenditore che lavorava nel loro palazzo: persi due estorsori

In manette #MassimoPicone e #FabioEsposito: avevano 'preteso' 3mila euro dall'imprenditore che stava facendo lavori nel palazzo di Fuorigrotta
Leggi tutto

Napoli, operazione interforze contro i roghi di rifiuti: multe per 22mila euro

L'annuncio in una nota della Prefettura di Napoli
Leggi tutto

Covid: scuola chiusa a San Giorgio a Cremano

La decisione è stata presa dopo che al Plesso Marconi si è rilevato un caso positivo alla variante inglese
Leggi tutto

L’imprenditore morto suicida: era depresso per problemi di salute

Commozione e sgomento per la terribile morte dell'imprenditore #AndreaBaldi
Leggi tutto


Ti potrebbe interessare..