Seguici sui Social

Primo Piano

Carceri: a Napoli la marcia per diritti dei detenuti

Pubblicato

il


Una marcia per i diritti dei detenuti. A Napoli, in tanti hanno sfilato tra il Palazzo di Giustizia e il carcere di Poggioreale. L’obiettivo e’ porre l’accento sulle criticita’ del sistema carcerario, a cominciare dal sovraffollamento. “Lanciamo una richiesta al Governo – ha spiegato Attilio Belloni, presidente della Camera penale di Napoli – affinche’ adotti i decreti attuativi della riforma dell’ordinamento penitenziario. Altrimenti e’ una situazione insostenibile, abbiamo calcolato, insieme con i radicali, che il trend di crescita e’ di circa tre mila detenuti all’anno, cio’ significa che nel 2020 supereremo la soglia dei 67 mila detenuti”. Un altro tema che si e’ voluto evidenziare, come ha fatto sapere Belloni, e’ quello delle misure cautelari. “Lo affrontiamo con l’astensione dalle udienze, da oggi e fino al 15 dicembre in tutti i tribunali del distretto di Napoli – ha affermato – Gli ultimi dati dicono che su 57.994 detenuti, aggiornato al 31 ottobre perche’ ormai sono oltre 58mila, 20.515 sono in stato di custodia cautelare”. I dati sul sovraffollamento carcerario sono stati illustrati da Rita Bernardini, membro della presidenza del Partito Radicale. “Stando agli ultimi dati relativi alla Campana, in una realta’ come il carcere di Poggioreale, a fronte di 1637 posti ci sono 2161 detenuti con un sovraffollamento del 132% – ha sottolineato – A Secondigliano il sovraffollamento e’ del 135% il che significa che ogni 100 posti vengono rinchiusi 135 detenuti. In totale, a Secondigliano a fronte di 1020 posti ci sono 1379 detenuti”. La richiesta e’ che sia varata “subito” la riforma dell’ordinamento penitenziario anche perche’, come ha proseguito, “la legge e’ stata approvata dal Parlamento nel giungo scorso”. Alla manifestazione, insieme con la Camera penale di Napoli, Partito radicale e Radicali italiani, hanno preso parte anche le associazioni Gioco di Squadra di Carmela Esposito e gli ex detenuti organizzati di Pietro Ioia.

Continua a leggere
Pubblicità

Coronavirus

I casi covid in Italia oltre i 7mila con 27 decessi

Continua l’aumento anche del tasso di positività covid in Italia che oggi arriva al 3,4% con ben 7230 #nuovicasi

Pubblicato

il

covid in italia

Continua a salire il numero dei nuovi positivi al covid in Italia.

Sono infatti 7.230 i nuovi casi di Covid-19 accertati oggi, con un incremento di 634 rispetto a ieri. Il numero di tamponi e test e’ stato pari a 212.227, in flessione di 3.500 rispetto a ieri, e l’indice di positivita’ e’ salito al 3,4% dal 3,1 di ieri.

I decessi registrati oggi sono 27, portando il totale del numero di vittime a 128.163 dall’inizio dell’epidemia nel nostro Paese. In aumento il numero di ricoveri: +100 nei reparti ordinari, per un totale al momento di 2.409, mentre e’ +8 nelle terapie intensive, per un totale al momento di 268, e con ingressi giornalieri pari a 25 (ieri 14).

LEGGI ANCHE  Torre Annunziata, incensurato con 7 chilogrammi di cocaina in auto

Gli attuali positivi sono 101.046 (ieri 97.220); le persone in isolamento domiciliare sono 98.369 (ieri 94.651). I dimessi guariti sono finora 4.147.979; il numero di persone testate finora e’ di 31.199.139. E’ quanto riporta il bollettino quotidiano del ministero della Salute.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Di nuovo 0 morti covid in Campania ma i nuovi positivi schizzano a 670

La regione con il maggior numero di nuovi casi e’ oggi il Veneto con 888 (ieri 769), quindi Sicilia con +831 (ieri 808), Lombardia con +793 (ieri 806), la Toscana con +765 (come ieri), la Campania con +670 (ieri 496), l’Emilia Romagna con +669 (ieri 495) e il Lazio con +544, compresi i recuperi (ieri 513).

Continua a leggere

Coronavirus

Di nuovo 0 morti covid in Campania ma i nuovi positivi schizzano a 670

Il tasso di positività sale all’8,76% con un balzo del 2,5% in più in 24 ore: non era mai successo neanche nei momenti più tragici della #pandemia

Pubblicato

il

morti covid in Campania

Zero morti Covid in Campania ma c’è un balzo dei nuovi contagi molto preoccupante con 670 persone positivi e soprattutto con un balzo del 2,5% in più in 24 ore: non era mai successo neanche nei momenti più tragici della pandemia.

Aumentano anche i ricoverati in terapia intensiva con un +1 e le degenze ordinarie con un +7. Aumenta quindi di quasi 2,5 punti percentuali in 24 ore il tasso di incidenza del Covid in Campania, passando dal 6,30% di ieri all’8,76 del bollettino odierno dell’Unita’ di crisi.

LEGGI ANCHE  Napoli, trovato ferito in strada e con mazze da baseball; denunciato con due amici

L’Unita’ di crisi della regione Campania ha reso noto che i positivi del giorno sono 670. I tamponi molecolari del giorno sono 7.642 e quelli antigenici 6.397. Non si registra alcun decesso (nelle ultime 48 ore; 1 deceduto in precedenza ma registrato ieri).

Continua a leggere
longobardi logo