Pubblicità

“Questa vittoria e’ importante perche’ riprendere il martedi’ caricando e dando le giuste motivazioni a 25 persone non e’ facile neanche per me. E’ un risultato che ci da’ la forza di continuare a fare quello che stiamo facendo. Gia’ da molte partite meritavamo di vincere e per tanti motivi non l’abbiamo fatto. Oggi ci siamo riusciti e adesso aspetto la ripresa per preparare la prossima partita”.
Cosi’ Andrea De Zerbi commenta a SkySport la prima vittoria del Benevento in Serie A, giunta all’ultima giornata d’andata. Il tecnico e’ un po’ preoccupato per i tanti infortuni odierni, con Ciciretti out nel riscaldamento e Parigini e il protagonista del gol-partita Coda bel corso del match contro il Chievo. “Il mio pensiero ora e’ di fare la conta di quanti possono allenarsi in settimana perche’ sabato prossimo abbiamo una partita contro una squadra molto forte e organizzata (Sampdoria, ndr). Dovro’ puntare sulle motivazioni.
Oggi negli ultimi minuti abbiamo difeso il risultato con carattere. Siamo una squadra che si deve tirare fuori anche se non so se ce la faremo” aggiunge De Zerbi che sugli undici punti che separano il suo Benevento dalla quart’ultima prima dell’inizio del girone di ritorno afferma: “E’ difficile, e’ un’impresa. A livello di percentuali non so quante possibilita’ possiamo avere – dice – Ma due vittorie sono sei punti che possono portati a meno cinque e qui tutto inizierebbe a diventare molto, molto stimolante. Dirlo oggi forse passi anche da pazzo ma nel calcio si parte sempre dallo 0-0 ed ora per noi comincia il girone di ritorno con l’obiettivo di fare 25 punti”.


Pubblicità'

Ti potrebbe interessare..