Girardi al fotofinish regala la vittoria alla Cavese nel derby con l’Aversa

SULLO STESSO ARGOMENTO

Terza giornata di campionato e la Cavese va alla ricerca della prima vittoria stagionale nel derby contro l’Aversa. Il tecnico Bitetto ritrova il centrale D’Alterio e l’esterno offensivo Oggiano dopo la giornata di squalifica, dall’altra parte gli avversari si schierano con un 4-2-3-1 con l’ex Varriale unica punta. Prima di cominciare viene osservato un minuto di silenzio in memoria di   Angelo Cupini, scomparso in settimana. Match soporifero per circa mezz’ora in cui non accade praticamente nulla, fino al 28′ quando Carotenuto dalla destra entra in area e viene atterrato da Sozio. L’arbitro assegna il penalty e dal dischetto si presenta De Angelis, ma la sua battuta non è delle migliori e Maiellaro respinge in corner salvando il risultato per i suoi. Il gioco scorre senza emozioni e si passa alla ripresa dove scendono in campo gli stessi 22. Al 49′ punizione da posizione defilata di Massimo che calcia direttamente in rete ma Maiellaro alza sopra la traversa. Al 56′ errore difensivo della difesa aquilotta, Marruocco esce alla disperata su Varriale a limite dell’area, la palla rimane tra i piedi di quest’ultimo ma ci pensa Carotenuto poi a rubare palla e salvare la situazione. Un giro di lancette dopo Turmalaj tenta una gran botta da fuori che da solo illusione del goal ma in realtà è deviata in angolo. Al 59′ doppio cambio per Bitetto che richiama Fella e De Angelis per Tripoli e Martiniello. Al 62′ tentativo di Oggiano che spalle alla porta riceve e senza pensarci su si gira e tira, conclusione che finisce a lato di poco. Altra doppia sostituzione per la Cavese con Lame e Manzo che rilevano Logoluso e Fabro. Al 75′ ultimo cambio per Bitetto che manda in campo Girardi per Massimo, per l’Aversa Guarracino-Di Prisco per Castaldi-Gaetani. Al 79′ arriva il vantaggio della Cavese: Oggiano riceve palla su un cross e si coordina con una bella sforbiciata, il gran gesto atletico è respinto da Maiellaro ma Tripoli è lesto e insacca in rete. Esplode il Lamberti, ma la gioia dura giusto un paio di minuti perché Ritieni dalla sinistra crossa al centro e pesca Guarracino che beffa un Marruocco immobile. Con il pareggio raggiunto il tecnico Caruso richiama Ritieni e Corsale per Giordano e Marzano. Il match si avvia verso la fine ma al 92′ nuovo boato di gioia al Lamberti: cross basso di Martiniello dalla destra che trova Girardi, il quale, da due passi, non deve far altro che appoggiare in rete. Si conclude il match del Lamberti dopo 5 di recupero.

 CAVESE 2 AVERSA NORMANNA 1

Cavese: Marruocco, Carotenuto, Marino, Massimo (75′ Girardi), D’Alterio, Fabro (66′ Manzo), Oggiano, Logoluso (66′ Lame), De Angelis (59′ Martiniello), Turmalaj, Fella (59′ Tripoli). A disposizione: Bisogno, Parpinel, Mincione, Somma. All. Bitetto

    Aversa Normanna: Maiellaro, De Muto, Pezzella, Moretta (93′ Mariani), Gala, Sozio, Gaetano (75′ Di Prisco), Ritieni (84′ Giordano), Varriale, Corsale (85′ Marzano), Castaldi (71′ Guarracino). A disposizione: Granata, Marsicano, Palumbo, Buono. All. Caruso

    Reti: 79′ Tripoli (C), 81′ Guarracino (AN), 92′ Girardi (C)

    Arbitro: Giorgio Piacenza di Bari

    Assistenti: Davide dell’Olio e Giuseppe Centrone di Molfetta

    Note: al 29′ Maiellaro respinge il rigore di De Angelis (C). Ammoniti: D’Alterio (C). Pezzella (AN), Gaetano (AN), Moretta (AN). Angoli: 7-3. Recupero: 0′ pt, 4′ + 1′ st.

     Vincenzo Vitale






    LEGGI ANCHE

    Camorra, sequestro beni allo sponsor della Casertana calcio

    Sequestro beni per oltre 1,5 milioni di euro a imprenditore ritenuto contiguo al clan Belforte dei Marcianise. E tra i beni sequestrati c'è anche...

    Napoli, chiede scusa in aula e vuole risarcire il motociclista che investì e uccise Elvira Zibra sul Lungomare

    Processo al motociclista napoletano Gianluca Sivo accusato di omicidio colposo per la morte di Elvira Zibra, investita mentre era in sella alla sua moto...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE