Riesame conferma che Coscioni non va sospeso dalla presidenza di Agenas

SULLO STESSO ARGOMENTO

Il Tribunale del Riesame di Salerno ha respinto la richiesta della Procura di sospendere Enrico Coscioni dalla presidenza dell’Agenas, l’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali. La decisione conferma quanto già stabilito dal giudice per le indagini preliminari (gip) lo scorso marzo, contro cui la Procura aveva fatto appello.

Enrico Coscioni è accusato dalla Procura di Salerno di essere responsabile della morte di un paziente sottoposto a un intervento chirurgico di sostituzione valvolare aortica. Durante l’autopsia, infatti, è stato scoperto che un lembo di garza era stato lasciato all’interno del corpo del paziente, causandone il decesso. L’oggetto è stato rimosso durante l’esame autoptico.

A marzo, il gip aveva imposto a Coscioni un’interdizione dalla professione medica per 12 mesi, che ha comportato anche la sospensione dalla direzione del reparto di Cardiochirurgia dell’ospedale “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno, dove si era verificato l’episodio. Tuttavia, il giudice ha negato la richiesta di sospensione dalla presidenza di Agenas, una decisione ora confermata dal Riesame.

    Nonostante la conferma del Riesame, resta in sospeso una possibile rimozione di Coscioni dalla presidenza di Agenas, che potrebbe essere decisa dalla Conferenza Stato-Regioni su richiesta del Ministero della Salute. Per il momento, Enrico Coscioni rimane alla guida dell’Agenas.

    L’avvocato Agostino De Caro, che difende Coscioni insieme all’avvocato Gaetano Pastore, ha dichiarato che il suo assistito è attualmente sospeso solo dall’attività medica e che non ci sono misure interdittive che riguardano le sue cariche pubbliche.


    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    telegram

    LIVE NEWS

    Grande successo per la prima edizione di In-canto Santità Casoriarrevota

    Prima edizione che ha visto la direzione artistica di...
    DALLA HOME

    Grande successo per la prima edizione di In-canto Santità Casoriarrevota

    Prima edizione che ha visto la direzione artistica di Massimo Jovine e Gianni Simioli Grande successo per la prima edizione di In-Canto Santità Casoriarrevota, progetto promosso dal Comune di Casoria, finanziato da Città Metropolitana di Napoli e curato nella direzione artistica da Massimo Jovine e Gianni Simioli, che sul palco...

    Covid studio del Pascale: chi lo ha avuto ha uno “scudo” contro il cancro

    Covid Sorprendente studio dell'istituto Pscale di Napoli:potrebbe aiutare contro il cancro La ricerca dell'Istituto dei Tumori di Napoli apre nuove strade alla lotta contro i tumori. La ricerca, accettata dalla prestigiosa rivista "Frontiers in Immunology", ha dimostrato che il virus Sars-CoV-2, responsabile del Covid-19, presenta molecole (antigeni) simili a quelle...

    CRONACA NAPOLI

    TI POTREBBE INTERESSARE