Lago Patria: incendio di rifiuti e pneumatici sull’Asse Mediano, nube tossica invade la zona

SULLO STESSO ARGOMENTO

Un vasto incendio di rifiuti, plastica e pneumatici è divampato nel pomeriggio di ieri a Lago Patria, in provincia di Napoli, generando una densa nube di fumo nero che ha invaso l’Asse Mediano, creando disagi e paura tra gli automobilisti.

Le fiamme, partite da un cumulo di rifiuti abbandonati illegalmente adiacenti alla superstrada, si sono rapidamente propagate, sprigionando un forte odore acre che ha spinto i residenti della zona a barricarsi in casa per evitare di respirarlo.

Numerose auto sono state costrette a fermarsi lungo l’Asse Mediano a causa della scarsa visibilità causata dalla densa coltre di fumo, che ha creato non poche difficoltà e momenti di tensione tra gli automobilisti.

    Sul posto sono intervenute diverse squadre di vigili del fuoco, che con due autobotti hanno lavorato per domare le fiamme e bonificare l’area. Le operazioni di spegnimento sono state rese ancora più complesse dalla presenza di plastica tra i rifiuti in fiamme, che ha alimentato la produzione di un denso fumo nero e acre.

    Al momento non è ancora stata accertata la causa del rogo, ma gli inquirenti non escludono la pista dolosa. L’episodio ha acceso l’ennesima polemica sul fenomeno dell’abbandono illegale di rifiuti e degli incendi dolosi, che rappresentano una grave minaccia per l’ambiente e la salute pubblica.

    “Basta Roghi”, gruppo di attivisti locali impegnato nella lotta contro l’inquinamento e i roghi, ha espresso la propria indignazione per l’accaduto, denunciando l’ennesimo episodio di inciviltà che mette a rischio la salute dei cittadini e l’ambiente.

    Il gruppo ha lanciato un appello alle autorità affinché si adoperino per contrastare con decisione il fenomeno dell’abbandono illegale di rifiuti e degli incendi dolosi, tutelando la salute pubblica e l’ambiente.



    LIVE NEWS

    Ariano Irpino perseguita la cugina: divieto di avvicinamento per un geometra

    Ad Ariano Irpino perseguita la cugina per anni e...
    DALLA HOME

    Rivolta al Beccaria: 70 detenuti minorenni asserragliati in cortile

    Rivolta al Beccaria: detenuti sfasciano le celle, agenti entrano in azione Un pomeriggio di tensione al carcere minorile Beccaria di Milano. Nel tardo pomeriggio di oggi, diverse decine di giovani detenuti si sono asserragliati nel cortile della struttura, dando inizio a una rivolta. La rivolta al Beccaria è scoppiata intorno alle...

    ULTIME NOTIZIE

    TI POTREBBE INTERESSARE