Napoli, armati di pistola nella movida di Coroglio: 3 arrestati

SULLO STESSO ARGOMENTO

Napoli. Di ritorno dalla movida di Coroglio con una pistola carica in auto: finisce così nel carcere invece che nel letto di casa la nottata trascorsa tra locali e drink.

PUBBLICITA

Alba a Coroglio: fermati con un’arma clandestina, tre giovani in carcere

Coroglio, la movida finisce e i carabinieri fermano tre persone con un’arma clandestina.

I carabinieri della compagnia di Bagnoli li hanno fermati a un posto di controllo è in via Cattolica, dove perse tragicamente la vita una giovane donna, investita da un Suv in corsa.

La paletta si alza per una Lancia Y. A bordo ci sono tre persone: Luigi Mastrogiovanni, Domenico Carotenuto e Stefano Altamura. Cercano di nascondere l’agitazione, ma nell’abitacolo c’è un’arma nascosta: una RG Pioneer calibro 6.65 con il serbatoio carico di 6 proiettili. L’arma è clandestina e la matricola è stata abrasa. I carabinieri della PMZ di Bagnoli la troveranno sotto a uno dei sedili.

Solo uno ammette di girare armato per “paura”

Solo uno dei tre ammetterà di girare armato per “paura”. Ma tutti e tre finiranno comunque in manette, arrestati per ricettazione e porto abusivo di arma clandestina. Al momento si trovano in carcere in attesa di giudizio.

Le generalità degli arrestati

  • Altamura Stefano: nato a Massa di Somma (NA) il 22 ottobre 2001
    Mastrogiovanni Luigi: nato a Massa di Somma (NA) il 29 maggio 1991
    Carotenuto Domenico: nato a Napoli il 24 ottobre 1998

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

googlenews
facebook


I FATTI DEL GIORNO

ULTIME NOTIZIE

TI POTREBBE INTERESSARE