Maxi processo alla camorra di Scafati: assolto il boss Giuseppe Buonocore

SULLO STESSO ARGOMENTO

Benevento, assolto Thomas Costanza

Colpo di scena al maxi-processo alla camorra di Scafati: con dieci assolti tra i quali il boss Giuseppe Buonocore, genero del defunto padrino Franchino Matrone “a belva” e solo otto condanne per complessivi 78 anni di carcere.

Il processo che si è svolto davanti ai giudici del Tribunale di Nocera Inferiore nasce dall’operazione antidroga, denominata “Buon Compleanno”, e risale al 2007 anche se i carabinieri eseguirono il blitz solo tre anni dopo.

Le indagini, coordinate dalla DDA di Salerno, hanno svelato l’esistenza di un gruppo che operava a Scafati e nel Vesuviano, dedito allo spaccio di droga.

Secondo l’accusa, il gruppo – attraverso riunioni operative – mirava a conquistare il monopolio del traffico di stupefacenti sul territorio, imponendo un vero e proprio “sistema” agli altri spacciatori. Tale sistema comprendeva non solo il rifornimento e il taglio della droga, ma anche una serie di regole da rispettare per la vendita al dettaglio.

I carabinieri, pur intercettando le telefonate degli imputati, sono riusciti a ricostruire i traffici e gli accordi per la vendita di droga grazie ad un linguaggio criptato utilizzato dagli stessi spacciatori.

Al termine del processo di primo grado, il Tribunale di Nocera Inferiore ha condannato otto imputati a pene severe, che ammontano complessivamente a circa 78 anni di carcere. Tra questi, spiccano i 14 anni e 6 mesi per Carmine Alfano e Salvatore Desiderio.

Diverse, invece, le assoluzioni tra le quali spiccano quelle del boss Giuseppe Buonocore (difeso dall’avvocato massimo Autieri) e per il quale la pubblica accusa aveva chiesto 10 anni di carcere e quelle di Vincenzo Nappo ‘o nonno.

I giudici hanno infatti ritenuto non colpevoli dieci persone, escludendo le aggravanti nel reato di traffico di sostanze stupefacenti e di vendita al dettaglio di droga.Nelle prossime settimane saranno depositate le motivazioni della sentenza.

Condannati

Raffaele Alfano: 14 anni
Carmine Alfano: 14 anni e 6 mesi
Salvatore Desiderio: 14 anni e 6 mesi
Gianluca Tortora: 14 anni e 4 mesi
Renato Sicignano: 6 anni e 8 mesi
Ferdinando Cirillo: 4 anni e 6 mesi
Giovanni Tufano: 6 anni
Giovanni Guida: 4 anni e 2 mesi

Assolti

Antonio Abate
Carmela Balestrieri
Giuseppe Buonocore
Giovanna De Somma
Vincenzo Nappo
Vincenzo Sensale
Francesco Squillante
Sofia Pisani
Gennaro Acanfora
Antonio Muollo



Torna alla Home

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

telegram

LIVE NEWS

CALCIO MERCATO, il Napoli su Lukaku e il neo promosso Como prepara il colpo Icardi

In attesa che si sistemino le tante panchine ancora in attesa del loro nuovo 'padrone' (le ultime danno PIOLI in avvicinamento al Napoli, con contratto biennale più opzione per un'ulteriore stagione), con DE ZERBI ancora in attesa di proposte concrete (oltre a quelle di Porto e Marsiglia) dopo il...

Il cantautore casertano Valerio Piccolo firma la canzone del film di Paolo Sorrentino

Il poliedrico artista di Caserta, Valerio Piccolo, noto musicista, cantautore, traduttore e adattatore per libri, teatro e cinema, firma la canzone originale "E si' arrivata pure tu" per il nuovo film di Paolo Sorrentino, "Parthenope", in concorso al 77esimo Festival del cinema di Cannes. "Sono onorato e felice di contribuire...

CRONACA NAPOLI