Scafati, presta 250mila euro a un imprenditore e pretende 1,5milioni di euro: arrestato per usura

SULLO STESSO ARGOMENTO

Un pregiudicato di Scafati, in provincia di Salerno, è stato arrestato dalla Polizia su disposizione della Procura di Nocera Inferiore per tentata estorsione aggravata e usura aggravata.

L’uomo, originario della provincia di Napoli, è accusato di aver prestato 250.000 euro a un imprenditore salernitano in difficoltà economiche e di avergli imposto un piano di rimborso da 1 milione e 512.000 euro, suddiviso in 84 rate mensili da 18.000 euro.

L’imprenditore, non riuscendo a sostenere il gravoso piano di ammortamento, era diventato non regolare nei pagamenti. A quel punto, il pregiudicato gli avrebbe imposto il pagamento di ulteriori somme a titolo di “penale” e avrebbe iniziato a minacciarlo e a tormentare lui e la sua famiglia.

    L’uomo si sarebbe presentato più volte presso la sede dell’attività commerciale dell’imprenditore e avrebbe stazionato nei paraggi in attesa di incontrarlo. Le continue minacce e intimidazioni hanno spinto la vittima a denunciare l’accaduto alla Polizia, che ha avviato le indagini.

    Al termine dell’attività investigativa, la Procura di Nocera Inferiore ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti del pregiudicato, che è stato arrestato dalla Polizia.


    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    telegram

    LIVE NEWS

    Campi Flegrei: a Pozzuoli stop cantieri stradali e limitazioni traffico

    A Pozzuoli stop ai cantieri stradali e alle limitazioni...
    DALLA HOME

    Campi Flegrei: a Pozzuoli stop cantieri stradali e limitazioni traffico

    A Pozzuoli stop ai cantieri stradali e alle limitazioni alla circolazione e sosta delle auto a Pozzuoli, al fine di "garantire idonee condizioni di sicurezza a tutela della pubblica e privata incolumità, nonché della sicurezza della circolazione stradale, evitando rallentamenti e ingorghi veicolari". È quanto stabilisce un'ordinanza firmata oggi dal...

    Pertosse allarme pediatri per boom ricoveri (+800%) e 3 morti tra neonati non vaccinati

    I pediatri italiani lanciano l'allarme per l'epidemia di pertosse che sta colpendo principalmente neonati e lattanti non vaccinati, causando già 3 morti da inizio anno. I ricoveri dei piccoli sono aumentati dell'800% rispetto allo scorso anno, con 110 ospedalizzazioni tra gennaio e maggio 2024, di cui oltre 15 in terapia...

    CRONACA NAPOLI

    TI POTREBBE INTERESSARE