Premio Legalità “Sos Impresa” al Maestro pizzaiolo Salvatore Di Matteo

SULLO STESSO ARGOMENTO

Durante la XXXII Assemblea Nazionale dell’Associazione antiracket “SOS Impresa Rete per la legalità”, tenutasi a Patti, nel contesto della provincia di Messina, Salvatore Di Matteo è stato insignito del Premio per la Legalità.

Di Matteo, un rinomato maestro pizzaiolo napoletano, è stato premiato per il coraggio dimostrato nel denunciare la camorra. Il premio è stato consegnato dal Vice Questore Vicario di Messina, Dott. Diego Trotta.

Il maestro pizzaiolo ha raccontato la sua esperienza iniziata 5 anni fa, quando ha subito un attentato da parte di un clan nel centro storico di Napoli. Da quel momento, ha intrapreso un percorso di legalità che non è stato privo di ostacoli, specialmente durante la pandemia.

    Di Matteo ha sottolineato l’importanza di denunciare la criminalità organizzata e ha ringraziato l’Associazione SOS Impresa Rete di Legalità per il sostegno ricevuto.

    L’evento ha visto la partecipazione di istituzioni, forze dell’ordine, imprenditori e rappresentanti dell’Associazione SOS Impresa, i quali hanno discusso sul movimento antiracket e sulle prospettive per un impegno concreto nel futuro.

    Durante l’assemblea sono emersi interventi incoraggianti che hanno sottolineato l’importanza della denuncia e la necessità di creare strategie per proteggere gli imprenditori dalle estorsioni e dall’oppressione. Il Presidente Luigi Cuomo ha evidenziato che denunciare e unirsi per trasmettere coraggio sono passi fondamentali nella lotta contro la mafia.



    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Napoli, ha solo 20 anni l’operaio morto nel cantiere della metro di Capodichino

    Napoli. Si va delineando lo scenario nel quale a Napoli ha trovato la morte un giovane operaio Antonio Russo di soli 20 anni nel cantiere della linea della metro di Capodichino mentre altri due sono feriti di cui uno in gravi condizioni. Una treno per il trasporto di materiali per...

    Tifosi violenti, il Questore di Napoli emette 10 nuovi Daspo

    Il Questore di Napoli ha emesso 10 provvedimenti di divieto di accesso alle manifestazioni sportive (DASPO), per periodi variabili da uno a cinque anni, nei confronti di altrettanti tifosi violenti, con età compresa tra i 26 e i 49 anni. Questi provvedimenti, istruiti dalla Divisione Polizia Anticrimine della Questura,...

    CRONACA NAPOLI