Piano svuota carceri del Governo: detenuti stranieri nei loro Paesi e lavoro esterno per gli ultimi sei mesi

SULLO STESSO ARGOMENTO

il governo punta a far scontare la pena nei loro Paesi d’origine attraverso accordi bilaterali con Stati africani. I principali Paesi interessati sono Marocco (con oltre 3.600 detenuti in Italia), Tunisia e Nigeria.

Il piano per lo svuotamento delle carceri italiane, con il rimpatrio dei detenuti stranieri e l’affidamento esterno degli ultimi sei mesi di pena, si presenta come un progetto ambizioso e complesso.

Il suo successo dipenderà dalla capacità del governo di stringere accordi solidi con i Paesi africani, di garantire il rispetto dei diritti umani e di gestire efficacemente la “corsia veloce” per i detenuti in vista del fine pena.



    Modello Romania e Albania: il piano si ispira agli accordi già siglati con questi due Paesi per il rimpatrio dei detenuti.

    Incenitvi per i Paesi africani: per convincerli a collaborare, l’Italia potrebbe offrire investimenti economici e accordi per il rilascio di permessi di lavoro ai migranti regolari.

    Piano Mattei: il progetto carcerario si affianca al Piano Mattei, la strategia di cooperazione con l’Africa per contrastare i flussi migratori.

    Magistrati di collegamento: per gestire gli accordi con i Paesi africani, il governo ha rallentato la riduzione dei magistrati “fuori ruolo”, che saranno necessari come figure di raccordo.

    Difficoltà e cautela: il piano presenta sfide notevoli, come la mancanza di un accordo quadro europeo con i Paesi africani e la tutela dei diritti umani dei detenuti. Il governo procede con cautela, stipulando accordi individuali con ogni Paese e effettuando rigorosi controlli giuridici.

    Sfoltire le carceri italiane

    “Corsia veloce” per gli ultimi sei mesi: per ridurre il sovraffollamento, il governo prevede una “corsia veloce” per i detenuti che devono scontare gli ultimi sei mesi di pena e hanno avuto una buona condotta.

    Affidamento a cooperative esterne: questi detenuti saranno affidati a cooperative esterne registrate in un albo nazionale, che riceveranno un contributo giornaliero dallo Stato (30 euro dalla Cassa Ammende e almeno 20 dalla Regione) per coprire i costi.

    Benefici: questo progetto mira a liberare spazio nelle carceri e a tagliare i costi (un detenuto costa allo Stato circa 141 euro al giorno).

    Circa 7.000 persone interessate: si stima che circa 7.000 detenuti, di cui 4.000 per reati non ostativi, potrebbero beneficiare di questa misura.

    Obiettivo sicurezza e diritti umani:

    Il piano del governo mira a duplice obiettivo:

    Sicurezza: ridurre il sovraffollamento carcerario e migliorare le condizioni di detenzione, contribuendo alla sicurezza degli istituti penitenziari.

    Diritti umani: garantire il rispetto dei diritti umani dei detenuti, sia in Italia che nei Paesi di destinazione, attraverso rigorosi controlli e accordi bilaterali mirati.


    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    Procura FIGC, chiuse indagini su caso scommesse Benevento: quattro calciatori a rischio squalifica

    Le indagini sulla presunta partecipazione a scommesse illegali nel calcio hanno portato a conseguenze serie per quattro giocatori, attualmente o ex del Benevento Calcio, che rischiano una squalifica di tre anni. Gaetano Letizia, Francesco Forte, Enrico Brignola e Christian Pastina sono i nomi coinvolti nel caso, che ha scosso...

    Giffoni, Premio Leonardo a Giancarlo Giannini

    Il 10 maggio a Giffoni Valle Piana l'ottava edizione Leonardo 2024 a Giancarlo Giannini. Per la prima volta l’attore sarà premiato non solo perché simbolo del cinema italiano ma come progettista tecnico. Presentano Pino Strabioli e Alba Parietti. Tema la luna: interverrà Giani Togni. I premiati: per la Divulgazione Scientifica Alberto Luca Recchi per...

    I Me Contro Te: Spettacolo speciale a Eboli per celebrare i 10 anni di carriera

    I Me Contro Te, noti anche come Luì e Sofì, sono pronti per un grande evento a Eboli per festeggiare i loro primi dieci anni di successi. Il duo composto da Luigi Calagna e Sofia Scalia porterà in scena "LO SHOW DEI 10 ANNI" al PalaSele con due...

    Uomo porta cadavere in banca per ottenere prestito di 3mila euro: ‘Zio, firma qui’

    In un evento sconcertante, una donna brasiliana è stata arrestata a Rio de Janeiro per un tentativo di frode insolito e agghiacciante. Donna tenta una frode bizzarra a Rio de Janeiro Erika de Souza Vieira Nunes è accusata di aver trasportato in banca il cadavere di un anziano con l'intento di...

    Vigorito: “Calcioscommesse? Mai persa la dignità. Aspettiamo prima di emettere giudizi”

    Il presidente del Benevento Calcio, Oreste Vigorito, ha affrontato con fermezza le accuse riguardanti un'inchiesta sulle scommesse calcistiche, affermando che la dignità del club rimane intatta nonostante le speculazioni. In un incontro presso la sede di Confindustria nel capoluogo sannita, Vigorito ha risposto alle domande dei giornalisti dopo la...

    IN PRIMO PIANO