Napoli, 6mila visitatori per il percorso virtuale Pasiòn Picasso-Oculus Experience

SULLO STESSO ARGOMENTO

Per più di cinque mesi, il percorso virtuale Pasion Picasso – Oculus Experience ha attirato oltre 6.000 visitatori nel chiostro del Platano dell’Archivio di Stato di Napoli.

Organizzato da Lirica Associazione Culturale insieme con l’Archivio di Stato, l’esposizione in realtà virtuale si è conclusa con successo il 11 marzo, registrando la presenza di un pubblico variegato, tra turisti, appassionati locali e istituti scolastici. Oltre 2.200 studenti provenienti da 70 scuole secondarie di primo e secondo grado hanno partecipato all’esperienza, insieme a circa 200 docenti.

Valorizzazione dei Beni Culturali attraverso la Realtà Virtuale



    Martina Santese, direttrice artistica e project manager di Lirica Associazione Culturale, ha sottolineato l’importanza di utilizzare strumenti digitali per valorizzare i beni culturali. Con l’obiettivo di diffondere contenuti complessi a un vasto pubblico, l’iniziativa si è rivelata un successo, attirando anche turisti stranieri e dimostrando un interesse significativo da parte degli istituti scolastici. Il progetto ha permesso ai visitatori di immergersi nella vita e nelle opere dell’artista spagnolo attraverso l’utilizzo di tecnologie innovative di realtà virtuale.

    Il Viaggio Immersivo di Pasion Picasso: Dettagli e Impatto Culturale

    L’esperienza ha permesso ai partecipanti di esplorare alcuni dei capolavori di Picasso, come Paulo vestito da Arlecchino, La Donna sdraiata che legge, il Caffè a Royan, la Ragazza col mandolino e Guernica, offrendo la possibilità di osservare da vicino ogni dettaglio di queste opere iconiche. Inaugurata nell’anno del cinquantenario della morte di Pablo Picasso, la mostra avrebbe dovuto concludersi a gennaio ma è stata prolungata fino a marzo a causa dell’alto afflusso di visitatori.

    Finanziamento e Supporto Istituzionale

    Il progetto è stato finanziato nell’ambito dell’incentivo TOCC Transizione digitale organismi culturali e creativi, un’iniziativa supportata dal Ministero della Cultura – Direzione Generale Creatività Contemporanea e finanziata dall’Unione Europea attraverso i fondi destinati al PNRR – Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. La collaborazione tra Lirica Associazione Culturale e l’Archivio di Stato di Napoli ha reso possibile la realizzazione di questa significativa esposizione che ha contribuito a valorizzare il patrimonio artistico e culturale della città.


    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    La Giunta comunale ha dato il via libera ai lavori di messa in sicurezza di un settore delle gradinate della Curva B inferiore dello stadio Maradona. Questa decisione è stata presa in seguito al riscontro di alcuni avvallamenti dei gradoni, che hanno evidenziato la necessità di interventi urgenti. Il progetto...
    Il Giudice dell'Udienza Preliminare di Salerno ha emesso una condanna di due anni e dieci mesi di reclusione per Salvo Gregorio Mirarchi, 32 anni di Montepaone. Mirarchi è stato ritenuto responsabile delle minacce di morte contenute in una lettera inviata nel gennaio del 2023 alla Procura della Repubblica di Catanzaro,...
    Il Barcellona non accetta la sconfitta nel "Clasico" contro il Real Madrid e si prepara a chiedere la ripetizione della partita persa ieri per 3-2. La decisione è stata presa in seguito al controverso gol fantasma di Lamine Yamal, un episodio che potrebbe aver cambiato le sorti del match. Il...
    Il Napoli, tra un risultato deludente e l'altro, ha ripreso oggi nel pomeriggio gli allenamenti presso l'SSCN Konami Training Center di Castel Volturno in preparazione del prossimo match di campionato contro la Roma, in programma domenica allo Stadio Maradona alle 18:00. I giocatori si sono concentrati sul campo 2, iniziando...

    IN PRIMO PIANO