Assessore ucciso dal suo vicino di casa per motivi economici

SULLO STESSO ARGOMENTO

Tragedia ad Esino Lario, dove Pierluigi Beghetto, 53enne consigliere comunale e assessore, è stato ucciso oggi nel corso di una lite condominiale. L’aggressore, Luciano Biffi, 50enne vicino di casa della vittima, è stato fermato dai carabinieri per omicidio volontario.

Biffi, già noto alle forze dell’ordine per problemi economici e psicologici, avrebbe confessato l’omicidio ai militari dopo l’aggressione. Le indagini, coordinate dalla pm Giulia Angeleri, sono tuttora in corso per chiarire il movente del delitto, che sembrerebbe legato a “ruggini” tra i due per questioni di vicinato.

Beghetto, oltre al suo impegno politico, era conosciuto in paese come apicoltore titolare dell’azienda Ape Montana, specializzata nella produzione di miele.

    Sulla vicenda è intervenuta anche la Lega con una nota firmata dal coordinatore provinciale Sandro Ceruti: “Esprimiamo le nostre più sentite condoglianze alla famiglia della vittima e all’intera comunità di Esino Lario per la tragica scomparsa di Pierluigi Beghetto. Un uomo perbene, sempre disponibile e attivo nel suo ruolo di amministratore comunale. Un gesto efferato che lascia sgomenti e addolorati”.

    Il delitto ha scosso profondamente la piccola comunità di Esino Lario, dove Beghetto era molto stimato e benvoluto. Le indagini proseguono per fare luce sull’esatta dinamica dell’accaduto e per accertare le eventuali responsabilità.

    “Cordoglio e sgomento per l’improvvisa e tragica morte del consigliere Pierluigi Beghetto, che attualmente ricopriva la carica di assessore”. È quanto fa sapere Pietro Pensa il sindaco di Esino Lario, in provincia di Lecco, in merito all’omicidio di Beghetto, ammazzato stamani da un uomo già individuato, probabilmente al culmine di una lite scoppiata per problemi di vicinato.

    “Nel rispetto del dolore della sua famiglia e del lavoro degli inquirenti – spiega il primo cittadino – sindaco e rappresentanti dell’Amministrazione comunale non rilasceranno ulteriori dichiarazioni su questa tragica vicenda che ha scosso tutti noi e l’intera comunità di Esino Lario”.


    DALLA HOME

    Agropoli smantellata rete di spaccio: 5 misure cautelari

    Agropoli smantellata rete di spaccio: i Carabinieri della locale compagnia, coadiuvati dai Nuclei Cinofili di Sarno, hanno sgominato una rete di spaccio di droga che operava nel centro cilentano. Cinque persone di Agropoli sono state raggiunte da un'ordinanza applicativa della misura cautelare personale del "divieto di dimora" nel comune di...

    CRONACA NAPOLI

    LEGGI ANCHE