Camorra, torna in carcere il boss Giacomo Fragnoli: libero per soli 100 giorni

SULLO STESSO ARGOMENTO

Meno di cento giorni di libertà e da questa mattina il boss Giacomo Fragnoli, figlio del capo clan Giuseppe torna ad essere un detenuto. Lo era stato per 12 anni molti trascorsi nel carcere duro nel penitenziario de l’Aquila.

È stato arrestato di nuovo perché accusato da numerosi collaboratori di giustizia di essere il mandante di un omicidio di camorra del 2003.

L’agguato avvenne il 14 agosto 2003 presso il bar Roxy di Mondragone nel quale fu ucciso Giuseppe Mancone, affiliato al clan La Torre, mentre altre due persone rimasero ferite. Salvatore Cefariello, affiliato al clan Birra-Iacomino di Ercolano, è già stato condannato all’ergastolo come esecutore materiale dell’omicidio.



    Le indagini sono state riaperte a seguito delle dichiarazioni di alcuni collaboratori di giustizia ercolanesi, che hanno indicato Giacomo Fragnoli come mandante dell’omicidio. Fragnoli,  era il reggente del clan Fragnoli-La Torre al momento dei fatti.

    Il movente dell’omicidio sarebbe stato il rifiuto della vittima di pagare un cospicuo rateo mensile per l’attività di spaccio di stupefacenti gestita dal clan di Fragnoli.

    Gli inquirenti hanno ricostruito che l’omicidio è stato organizzato e pianificato da membri del clan di Mondragone, con la collaborazione di affiliati al clan Birra di Ercolano, con cui il clan di Mondragone aveva un rapporto di alleanza.


    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    Francesco Benigno è stato squalificato dall'Isola dei Famosi dopo meno di una settimana. La produzione del reality ha comunicato la decisione con una nota ufficiale, senza specificare i "comportamenti non consoni e vietati dal regolamento" che hanno portato all'espulsione dell'attore. Benigno, dal canto suo, ha duramente contestato la squalifica sui...
    Nel corso del terzo tentativo di arbitrato per dirimere la controversia sul pagamento di 19,5 milioni di euro di stipendi arretrati spettanti a Cristiano Ronaldo, l'ex stella della Juventus ha finalmente ottenuto giustizia al di fuori delle aule di tribunale. Il collegio arbitrale incaricato di risolvere la questione, composto...
    Le indagini sulla presunta partecipazione a scommesse illegali nel calcio hanno portato a conseguenze serie per quattro giocatori, attualmente o ex del Benevento Calcio, che rischiano una squalifica di tre anni. Gaetano Letizia, Francesco Forte, Enrico Brignola e Christian Pastina sono i nomi coinvolti nel caso, che ha scosso...
    Il 10 maggio a Giffoni Valle Piana l'ottava edizione Leonardo 2024 a Giancarlo Giannini. Per la prima volta l’attore sarà premiato non solo perché simbolo del cinema italiano ma come progettista tecnico. Presentano Pino Strabioli e Alba Parietti. Tema la luna: interverrà Giani Togni. I premiati: per la Divulgazione Scientifica Alberto Luca Recchi per...

    IN PRIMO PIANO