Napoli, a 16 anni truffa anziana a Padova per 50mila euro: arrestato sul treno di ritorno

SULLO STESSO ARGOMENTO

Un ragazzo di 16enne è stato arrestato a Roma dalla Polizia Ferroviaria mentre tentava di rientrare a Napoli dopo aver truffato un’anziana di 84 anni di Padova.

Il giovane le aveva sottratto 50 mila euro di preziosi fingendo di essere un avvocato incaricato di ricevere una cauzione per evitare il carcere al figlio della vittima.

La Polizia di Stato di Padova è stata in grado di individuare il responsabile in poche ore grazie alle immagini delle telecamere della stazione ferroviaria.



    Il 16enne è stato bloccato sul treno e la refurtiva è stata interamente recuperata.

    Ben 50.000 euro di oggetti in oro e preziosi, e carte di pagamento, che era riuscito a farsi consegnare da una vittima di 84 anni residente a Padova, recandosi a casa sua e fingendo di essere stato incaricato da un fantomatico avvocato di ricevere la cauzione necessaria ad evitare la galera al figlio, falsamente accusato di aver provocato un incidente stradale con il ferimento di un bambino.

    Gli agenti della Squadra Mobile, che sulla base dell’ormai maturata esperienza, conoscendo la maniera in cui agiscono i truffatori, hanno visionato le immagini delle telecamere della Stazione Ferroviaria e sono riusciti in poche ore ad individuare un giovane corrispondente alla descrizione fornita dall’anziana

    . Quest’ultimo, in un orario di poco successivo alla truffa andata a segno, aveva acquistato presso la biglietteria self-service il titolo di viaggio per la tratta Padova-Napoli, salendo sul primo treno utile. Grazie alla pronta e fattiva collaborazione dei colleghi del Compartimento Polfer Lazio, Sottosezione Polizia Ferroviaria di Roma Tiburtina e Squadra di Polizia Giudiziaria, cui i poliziotti della Squadra Mobile patavina giravano i fotogrammi del sospettato, il giovane è stato bloccato quando oramai giunto all’altezza della capitale.

    La tecnica dei truffatori

    I truffatori telefonano alle persone anziane fingendo di essere carabinieri o avvocati e le informano che un loro familiare è in carcere per un incidente. Per evitare il carcere, chiedono una cauzione di diverse migliaia di euro.

    Le truffe ai danni di anziani sono un problema serio e in aumento. È necessario sensibilizzare le persone anziane su questo tipo di reati e fornire loro consigli su come difendersi.

    La Polizia di Stato è impegnata a contrastare questo fenomeno con attività di prevenzione e repressione. È importante la collaborazione di tutti per tutelare le persone più fragili.

    Un appello alla prudenza:

    Le persone anziane sono invitate a non fidarsi di telefonate da parte di sconosciuti e a non consegnare mai denaro o oggetti preziosi a persone che non conoscono. In caso di dubbi, è consigliabile contattare le forze dell’ordine.

    Alcuni consigli per difendersi dalle truffe

    Non fidarsi di telefonate da parte di sconosciuti. Non fornire mai dati personali o bancari al telefono. Non consegnare mai denaro o oggetti preziosi a persone che non si conoscono.
    In caso di dubbi, contattare le forze dell’ordine. Diffondere queste informazioni ad amici e parenti anziani.


    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    Un polo fieristico dedicato alla zootecnia destinato a diventare il più grande d’Italia e pronto a lanciare la sfida all’Europa. Una iniezione di fiducia ai giovani e la grande volontà di completare le opere dedicate al segmento dell’agricoltura iniziate negli ultimi anni. Questi i buoni propositi lanciati da Casa Coldiretti...
    Napoli affonda nella delusione dopo la sconfitta casalinga contro l'Empoli. L'amarezza per un anno senza successi dopo lo scudetto è profonda, e l'atteggiamento svogliato di Osimhen e compagni ha fatto guadagnare loro l'indifferenza di una città che solo 12 mesi fa festeggiava il titolo fino a tarda notte. La disillusione...
    Violenza all'esterno dello stadio Arechi prima del match tra Salernitana e Fiorentina. Dieci agenti delle forze dell'ordine sono rimasti feriti negli scontri tra le due tifoserie. Secondo quanto riferito dalla Questura di Salerno, tre agenti sono stati trasportati in ospedale per le cure del caso, mentre gli altri sette sono...
    Antonio Scurati, ha recitato (e in parte aggiunto) a Napoli, durante l'evento Repubblica delle Idee, il monologo sul 25 aprile che avrebbe dovuto essere presentato su Rai3 da Serena Bortone. Il pubblico ha interrotto l'autore più volte con applausi. "Il fascismo è stato, per tutta la sua esistenza storica e...

    IN PRIMO PIANO