IL PUNTO

Caso spionaggi, Iervolino: “Ho fatto tutto in regola. Mai avuto rapporti con Gravina e Lotito”

SULLO STESSO ARGOMENTO

Danilo Iervolino, presidente della Salernitana, si dichiara “allibito, sbigottito e preoccupato” per essere coinvolto in un intricato scandalo di spionaggio. In un’intervista esclusiva al quotidiano Il Mattino, Iervolino respinge categoricamente ogni coinvolgimento con il presidente della FIGC, Gabriele Gravina, e con Claudio Lotito, sottolineando la sua totale estraneità ai fatti contestati.

“Mi trovo in uno stato di sconcerto totale e, come tutti gli italiani, sono molto preoccupato per questa vicenda”, afferma Iervolino nel corso dell’intervista. Il presidente della Salernitana anticipa l’adozione di “azioni a tutela del nostro nome, della nostra buona condotta e del nostro operato, sempre legittimo e rispettoso della legalità”.

Iervolino si difende dalle voci che lo accusano di cointeressi con il presidente della FIGC Gravina, sottolineando di non averlo mai conosciuto personalmente prima dell’acquisizione della Salernitana. “Mi fa sorridere pensare che si siano ipotizzati cointeressenze da parte mia con il presidente Gravina prima che acquistassi la Salernitana. Non lo conoscevo se non di nome, non avevo alcun rapporto con lui”, dichiara.

Il presidente della Salernitana sottolinea di non essere stato destinatario di alcun avviso di garanzia da parte di nessuna Procura, né di Salerno né di Roma, in relazione all’acquisizione del club. Iervolino rassicura che l’intera procedura è stata condotta secondo le regole, attraverso una regolare procedura ad evidenza pubblica.

Iervolino rivela di essere venuto a conoscenza degli episodi di spionaggio nei suoi confronti sin dal 2019, ben prima dell’acquisizione della Salernitana. “Mi auguro non di dossieraggio, ma ho intenzione di vederci chiaro attraverso i miei legali”, afferma, annunciando che prenderà azioni legali per far luce su questa vicenda.

Infine, in merito alle indagini sulla vendita della Salernitana dopo la denuncia dell’ex proprietario Lotito, Iervolino afferma di non avere nulla da nascondere e nulla da temere. “Sono all’oscuro delle vicende legate alla cessione del club prima del mio ingresso nel mondo calcistico il 20 dicembre 2021. Non conoscevo né Gravina né Lotito prima di allora”, conclude Iervolino, smentendo ogni coinvolgimento nelle controversie riguardanti il passaggio della Salernitana al trustee e i presunti legami tra Lotito e Gravina.


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

telegram

LIVE NEWS

Napoli, agguato alle Case Nuove: arrestato Francesco Matteo

Ieri mattina, la Polizia di Stato ha arrestato un...
DALLA HOME

Giochi per l’oratorio e il grest da fare al chiuso: idee divertenti per tutte le età 

In un mondo sempre più dominato dalle tecnologie e dagli schermi, è fondamentale offrire ai bambini e ai ragazzi esperienze coinvolgenti. Tuttavia, quando le condizioni atmosferiche non permettono di svolgere attività all’aperto, diventa essenziale trovare alternative altrettanto divertenti ma che non richiedono l’impiego di uno spazio esterno. Pertanto, l’organizzazione...
TI POTREBBE INTERESSARE

LA CRONACA