IL VIDEO

Scampia: roghi tossici nel campo rom, quattro arresti. Bruciavano rifiuti per privati e aziende

SULLO STESSO ARGOMENTO

La Polizia di Stato di Napoli ha arrestato quattro persone di etnia rom per aver incendiato rifiuti nel campo rom di Scampia.L’attività illecita, svolta tra il 2017 e il 2022, coinvolgeva sia privati che aziende.

I rifiuti, anche speciali, venivano depositati abusivamente nel campo e poi bruciati per agevolarne lo smaltimento.

Le indagini, coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, hanno permesso di documentare l’attività del sodalizio criminoso attraverso telecamere, droni, pedinamenti e controlli. Il gruppo criminale era composto da persone di etnia rom residenti in un campo nomadi della zona.

    Questo gruppo aveva tratto profitto da attività illecite legate alla gestione dei rifiuti. Attraverso i controlli è stato documentato che all’interno del campo nomadi era stato creato un deposito abusivo di rifiuti, compresi quelli speciali come pneumatici usati, grandi elettrodomestici e materiali plastici.

    Questi rifiuti provenivano sia da privati che da aziende vicine, che li smaltivano illegalmente per ridurre i costi. Una volta trasportati all’interno del campo con camion appositi, i rifiuti venivano scaricati in modo disordinato in aree designate per lo stoccaggio.

     I roghi tossici avvenivano vicino a due scuole di Scampia

    Qui, il materiale utile, come i metalli, veniva separato e rivenduto, mentre quello senza valore economico veniva bruciato per facilitarne lo smaltimento.

    I roghi tossici avvenivano nelle immediate vicinanze di due complessi scolastici. Gli arrestati sono stati rintracciati nel campo rom di via Cupa Perillo.

    @riproduzione riservata



    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    telegram

    LIVE NEWS

    Trentola Ducenta, torna a casa ubriaco e aggredisce la compagna: arrestato

    Trentola Ducenta. Una richiesta di aiuto è stata inoltrata poco prima delle 23.00 alla Centrale Operativa della Compagnia Carabinieri di Aversa attraverso il numero di emergenza "112". La pattuglia in servizio è arrivata in pochi minuti nel piccolo centro di Trentola Ducenta, nel casertano. A chiedere l’intervento dei militari dell’Arma è...

    A Secondigliano droga nascosta nel vano batteria dello scooter: arrestato 22enne

    Napoli. Nel pomeriggio di ieri, gli agenti del Commissariato di Secondigliano, durante un servizio predisposto, transitando in via Canonico Cosimo Stornaiuolo, hanno notato un giovane su uno scooter confabulare con fare sospetto con un uomo. Alla vista degli agenti, i due si sono allontanati rapidamente per eludere il controllo. I poliziotti,...

    CRONACA NAPOLI