Napoli e la Campania hanno perso il primato delle nascite

SULLO STESSO ARGOMENTO

Secondo Gian Carlo Blangiardo, ex presidente dell’Istat, la Campania ha registrato una diminuzione del 23,1% della popolazione tra il 2008 e il 2019, con un ulteriore declino del 3,6% solo nell’anno tra il 2022 e il 2023.

Questa tendenza negativa è stata evidenziata durante l’incontro “Insieme per la natalità… impegno regionale” del Forum delle Associazioni Familiari della Campania. Uno dei principali motivi di questo calo demografico è l’emigrazione dei giovani e la diminuzione dei tassi di natalità.

Se nel 2002 la provincia di Napoli primeggiava a livello nazionale con 12,4 nati ogni 1000 abitanti e la Campania era in testa tra le regioni con 11,4 nati per 1000 cittadini, vent’anni dopo la situazione è radicalmente cambiata.



    Napoli è scesa al terzo posto e il primato della Campania è stato superato dal Trentino Alto Adige. Una delle sfide principali per le donne della regione è la difficoltà a conciliare maternità e lavoro, a causa di problemi nel rapporto con i datori di lavoro. Questo ostacolo impatta negativamente sulla natalità e contribuisce al calo demografico.

     Le previsioni per il futuro parlano di un ulteriore calo

    Le previsioni per il futuro indicano un ulteriore declino della popolazione residente in Campania, con una riduzione stimata dell’11,3% nel ventennio 2023-2042 e del 17,7% nel periodo successivo.

    Si prevede che la forza lavoro e il numero di giovani si dimezzeranno nel tempo, mentre il numero di anziani sopra i 90 anni potrebbe triplicare. Questi cambiamenti demografici avranno conseguenze significative a livello economico e sociale per la regione.


    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    Un polo fieristico dedicato alla zootecnia destinato a diventare il più grande d’Italia e pronto a lanciare la sfida all’Europa. Una iniezione di fiducia ai giovani e la grande volontà di completare le opere dedicate al segmento dell’agricoltura iniziate negli ultimi anni. Questi i buoni propositi lanciati da Casa Coldiretti...
    Napoli affonda nella delusione dopo la sconfitta casalinga contro l'Empoli. L'amarezza per un anno senza successi dopo lo scudetto è profonda, e l'atteggiamento svogliato di Osimhen e compagni ha fatto guadagnare loro l'indifferenza di una città che solo 12 mesi fa festeggiava il titolo fino a tarda notte. La disillusione...
    Violenza all'esterno dello stadio Arechi prima del match tra Salernitana e Fiorentina. Dieci agenti delle forze dell'ordine sono rimasti feriti negli scontri tra le due tifoserie. Secondo quanto riferito dalla Questura di Salerno, tre agenti sono stati trasportati in ospedale per le cure del caso, mentre gli altri sette sono...
    Antonio Scurati, ha recitato (e in parte aggiunto) a Napoli, durante l'evento Repubblica delle Idee, il monologo sul 25 aprile che avrebbe dovuto essere presentato su Rai3 da Serena Bortone. Il pubblico ha interrotto l'autore più volte con applausi. "Il fascismo è stato, per tutta la sua esistenza storica e...

    IN PRIMO PIANO