IL PROGRAMMA

Tre giornate per famiglie e studenti dedicate al Vesuvio a 80 anni dall’ultima eruzione

SULLO STESSO ARGOMENTO

Dal 17 al 19 marzo 2024, in occasione dell’ottantesimo anniversario dell’ultima eruzione del Vesuvio, si svolgeranno tre giornate di visite guidate presso l’Osservatorio Vesuviano e nei dintorni del vulcano. L’evento è aperto alle famiglie e agli studenti delle scuole della “zona rossa” individuata dal Piano Nazionale della protezione civile.

Il programma, intitolato “Conoscere e vivere il Vesuvio, a 80 anni dall’ultima eruzione”, è stato organizzato in collaborazione tra l’Osservatorio Vesuviano dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV-OV), il Dipartimento della Protezione Civile (DPC), la Protezione Civile della Regione Campania e l’Ente Parco Nazionale del Vesuvio. È stato sviluppato in sinergia con l’Ufficio Scolastico Regionale per la Campania e il Comune di Ercolano.

L’obiettivo principale è offrire l’opportunità di esplorare il vulcano, comprenderne i fenomeni associati e riscoprire la memoria storica dei luoghi. Inoltre, l’iniziativa mira a promuovere le attività di protezione civile attraverso percorsi guidati, con l’obiettivo di accrescere la consapevolezza del rischio vulcanico. Le visite, condotte gratuitamente, saranno guidate da personale dell’INGV Osservatorio Vesuviano, dell’Ente Parco Nazionale del Vesuvio, del Dipartimento della Protezione Civile e della Protezione Civile della Regione Campania.

La giornata del 17 marzo è aperta a tutti, con partenze scaglionate ogni ora dalle 9:00 alle 15:00. È obbligatoria la prenotazione tramite il sito web dell’Osservatorio Vesuviano www.ov.ingv.it, fino ad esaurimento posti. Le giornate del 18 e 19 marzo sono riservate alle scuole partecipanti attraverso l’Ufficio Scolastico Regionale.

Il programma prevede, per tutte le giornate, una prima parte con la visita della sede storica dell’Osservatorio Vesuviano e la proiezione di un filmato esclusivo sull’eruzione del 1944. La seconda parte consiste in una camminata lungo il sentiero n. 9 del Parco Nazionale del Vesuvio, focalizzata sugli aspetti naturalistici del vulcano, sulle caratteristiche del rischio e sulle attività della protezione civile. L’intero percorso di visita ha una durata di circa due ore ed è organizzato per gruppi di 50 persone.

Il Vesuvio, protagonista di un episodio significativo durante la Seconda Guerra Mondiale, sarà al centro delle riflessioni, offrendo una preziosa opportunità alla comunità locale e alle scuole di approfondire la conoscenza del vulcano, comprendere i fenomeni ad esso associati e apprendere le misure di protezione civile necessarie per affrontare eventuali rischi.


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

telegram

LIVE NEWS

Napoli, morto Vincenzo Fiorillo aggredito da un senza fissa dimora

Napoli. È morto nella notte all'ospedale Cardarelli di Napoli...
DALLA HOME

Il Frosinone in B, l’Empoli salvo, Napoli senza Europa dopo 14 anni

Il Frosinone è stata la terza squadra a retrocedere in Serie B, unendosi a Sassuolo e Salernitana, secondo i risultati delle partite serali dell'ultima giornata di campionato. In contrasto, l'Udinese ha ottenuto la salvezza con una vittoria allo Stirpe e l'Empoli ha segnato nel recupero contro la Roma, assicurandosi...

ULTIME NOTIZIE

TI POTREBBE INTERESSARE