Eco-escursione Vesuvio Pasquetta 2024, adatta a tutti

SULLO STESSO ARGOMENTO

Il Primo Aprile 2024 segna il ritorno dell’eco-escursione di Pasquetta sul Vesuvio. Un evento immerso nella sostenibilità, la natura e il trekking. L’itinerario comprende uno dei percorsi più belli e lussureggianti del Parco Nazionale del Vesuvio, collocato nella Riserva Forestale Tirone Alto-Vesuvio.

L’avvenimento è organizzato dall’associazione di promozione sociale Vesuvio Natura da Esplorare (www.vesuvionatura.it) e l’associazione culturale Econote (www.econote.it).

Queste organizzazioni sono state impegnate per anni nella diffusione della cultura della sostenibilità, anche coinvolgendo bambini e ragazzi delle scuole. Un’eco-escursione durante la Pasquetta 2024 sul Vesuvio offre un’alternativa ai classici pranzi o gite di Pasquetta, riservando un momento di condivisione per coloro che vogliono partecipare con rispetto per l’ambiente e il territorio.

    Guide esperte naturalistiche ed escursionistiche accompagneranno i partecipanti lungo il percorso, adatto a tutti a partire dai 6 anni di età. I posti disponibili sono limitati e per partecipare è necessario inviare una prenotazione per mail a info@econote.it, indicando nome, numero di persone partecipanti e un numero di telefono. Una volta confermata la prenotazione, verranno fornite ulteriori informazioni sul punto di incontro e sull’equipaggiamento necessario.

    L’escursione prevede due turni di partenza: il primo alle ore 10 con rientro alle ore 13.00 e il secondo turno alle ore 14.30 con rientro alle 17:30. Il costo di partecipazione è di 20 euro per gli adulti e 10 euro per bambini e ragazzi fino ai 18 anni.

    Descrizione del percorso in breve:

    Il Sentiero 4 della Riserva Forestale Alto Tirone è di difficoltà bassa, adatto a tutti a partire dai 6 anni. Il sentiero si snoda attraverso la Riserva Forestale, passando per il famoso Piano delle Ginestre. Lo scenario cambia ad ogni visita grazie alla grande biodiversità del territorio. Lungo il percorso ci sono formazioni vulcaniche affascinanti, come tunnel lavici e lave a corda. Il punto culminante del percorso offre una vista panoramica sul Golfo di Napoli, con l’isola di Capri, la penisola Sorrentina e Napoli.

    Durante l’escursione è possibile camminare, fare fotografie, fare domande, ascoltare le guide escursionistiche naturalistiche, rilassarsi, scoprire la natura, osservare flora e fauna. Mentre è vietato accendere fuochi, abbandonare rifiuti, urlare o utilizzare mezzi rumorosi, disturbare e raccogliere specie di flora e fauna, bivaccare e allontanarsi dalla guida o tornare indietro da soli.

    Conclusa l’escursione, i partecipanti possono fare una pausa rilassante presso la sede operativa dell’APS VNE che dispone di un parcheggio gratuito, un bagno, un negozio e un piccolo museo mineralogico.



    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    telegram

    LIVE NEWS

    Manifestazione disoccupati a Scampia, una lotta lunga 40 anni: “Ora ci serve lavoro”

    Una manifestazione di disoccupati ha animato oggi Piazza Municipio, con centinaia di donne e uomini provenienti dal quartiere Scampia che hanno rivendicato il diritto al lavoro. Alla fine della protesta, Omero Benfenati, leader dei movimenti sociali di Scampia, ha espresso speranza riguardo alla firma imminente del protocollo d'intesa tra...

    ‘Il daimon comico’, l’ultimo libro di Nino Daniele

    Filosofia e storia della maschera più iconica di Napoli: Pulcinella. Il libro è il 15esimo volume della collana Sorsi. Fresco di stampa il Sorso numero 15, a scriverlo uno degli intellettuali più raffinati di Napoli, Nino Daniele che torna nelle librerie italiane con il suo ultimo libro “Il daimon comico. Filosofia...

    CRONACA NAPOLI