Voragine al Vomero: gli edifici evacuati sono due

SULLO STESSO ARGOMENTO

Situazione attentamente monitorata al Vomero: sgomberati due edifici in via Morghen 63 e via Solimena 9.

La Prefettura di Napoli ha convocato una riunione di coordinamento e supporto presieduta dal prefetto Michele Di Bari per valutare gli interventi già effettuati, in corso o da pianificare in relazione alla voragine che si è aperta in via Morghen.

L’evento ha provocato una significativa fuoriuscita d’acqua dalla condotta sottostante e ha inghiottito due veicoli, ma fortunatamente due persone sono state salvate senza riportare ferite grazie all’intervento immediato dei militari dell’esercito del contingente Strade Sicure in zona.



Sono stati evacuati due edifici: quello in via Morghen al numero civico 63, abitato da circa 60 persone, e quello in via Solimena al numero civico 9, dove risiedevano 10 persone, tra cui due giovani rimasti lievemente feriti.

Le strade interessate e quelle limitrofe alla voragine sono state chiuse al traffico e si sta attuando un piano per creare percorsi alternativi, soggetto a ordinanza comunale.

Al momento, si sta rimuovendo un albero abbattuto durante l’evento, verranno recuperate le due auto cadute nella voragine e riparate le condotte idriche e fognarie sottostanti, con il conseguente ripristino del servizio idrico e della sede stradale.

Il Comune di Napoli valuterà le necessità di assistenza delle persone evacuate e condurrà verifiche sulla sicurezza degli edifici coinvolte con il supporto della protezione civile regionale e della Croce Rossa Italiana, se necessario.

 Forze dell’ordine presidiano la zona per evitare l’arrivo di sciacalli nelle case

Le forze dell’ordine sono state incaricate di garantire la sicurezza degli edifici evacuati per prevenire il saccheggio.

La situazione è sotto stretta osservazione. All’incontro, presieduto dal viceprefetto vicario Gaetano Cupello, hanno partecipato rappresentanti della protezione civile regionale, comunale e metropolitana, delle forze dell’ordine, dei vigili del fuoco, della polizia municipale, del servizio sanitario regionale, della Croce Rossa Italiana, di Enel Distribuzione e della società 2iRetega.


Torna alla Home

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui


La Giunta comunale ha dato il via libera ai lavori di messa in sicurezza di un settore delle gradinate della Curva B inferiore dello stadio Maradona. Questa decisione è stata presa in seguito al riscontro di alcuni avvallamenti dei gradoni, che hanno evidenziato la necessità di interventi urgenti. Il progetto...
Il Giudice dell'Udienza Preliminare di Salerno ha emesso una condanna di due anni e dieci mesi di reclusione per Salvo Gregorio Mirarchi, 32 anni di Montepaone. Mirarchi è stato ritenuto responsabile delle minacce di morte contenute in una lettera inviata nel gennaio del 2023 alla Procura della Repubblica di Catanzaro,...
Il Barcellona non accetta la sconfitta nel "Clasico" contro il Real Madrid e si prepara a chiedere la ripetizione della partita persa ieri per 3-2. La decisione è stata presa in seguito al controverso gol fantasma di Lamine Yamal, un episodio che potrebbe aver cambiato le sorti del match. Il...
Il Napoli, tra un risultato deludente e l'altro, ha ripreso oggi nel pomeriggio gli allenamenti presso l'SSCN Konami Training Center di Castel Volturno in preparazione del prossimo match di campionato contro la Roma, in programma domenica allo Stadio Maradona alle 18:00. I giocatori si sono concentrati sul campo 2, iniziando...

IN PRIMO PIANO