Villa Literno, accoltella connazionale in una rissa: indiano arrestato per tentato omicidio

SULLO STESSO ARGOMENTO

Un 32enne di origini indiane, K.K., è stato arrestato a Napoli per il tentato omicidio di un connazionale a Villa Literno.

L’uomo è già gravato da precedenti di polizia per spaccio di stupefacenti, violazione della normativa sulle armi e dell’immigrazione.

Secondo le indagini, K.K. ha aggredito un 30enne connazionale con un fendente alla schiena nel corso di una colluttazione per futili motivi.



    La vittima è stata ricoverata in prognosi riservata presso la Clinica Pineta Grande. Solo grazie al tempestivo intervento dei sanitari è riuscito a salvarsi.

    La Procura di Napoli Nord ha emesso un ordine di fermo nei confronti di K.K., che è stato rintracciato e arrestato nella zona di Piazzale Tecchio a Napoli. L’uomo è stato poi rinchiuso nel carcere di Poggioreale.


    Articolo offerto da Emmerre Auto - Torre del Greco
    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    Salerno, picchia la compagna e la sorella: arrestato 42enne

    Un uomo di 42 anni è stato arrestato dai carabinieri a Santa Marina, provincia di Salerno, per aver maltrattato la compagna e la sorella di quest'ultima. Durante una lite in casa, l'uomo ha picchiato la compagna di 43 anni, causandole diverse contusioni, e ha aggredito anche la sorella della donna,...

    Avellino, banditi fanno esplodere il bancomat di Bper

    Colpo dei bombaroli del bancomat ad Avellino. Ignoti stamane poco prima che albeggiasse hanno fatto esplodere un ordigno allo sportello bancomat esterno della Bper di Corso Kennedy E' accaduto intorno alle 5.10. Il forte fragore e l'allarme non hanno fatto desistere i banditi dal portare a termine il loro colpo....

    Arzano, ladri scassinano il Gio’s drink: il titolare pubblica il video

    Arzano - Ladri a volto scoperto sfidano lo Stato e derubano il “Gio’s drink” h24 di via Napoli. Commerciante per protesta pubblica i video sui sociali. Ancora assalti, ancora furti che non sembrano minimente fermarsi in una città ormai fuori controllo. L’amara sorpresa la mattina presto quando arrivando davanti all’ingresso,...

    Napoli, danni all’auto di don Luigi Merola: “La camorra ci vuole sfrattare”

    Vetro dell'auto distrutto e lampeggiante rubato: questa mattina don Luigi Merola ha trovato la sua auto di servizio danneggiata. Il sacerdote, da anni impegnato nella lotta alla camorra, ha denunciato l'accaduto sulla pagina Facebook della sua fondazione "'A voce d'e creature". Un messaggio intimidatorio? Secondo don Merola, l'episodio è da...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE