Il procuratore di Torre Annunziata: “Nostra statua Dorifero ‘sequestrata’ da Usa, ignorati atti giudiziari”

SULLO STESSO ARGOMENTO

La statua del Dorifero, trafugata negli anni Ottanta da Castellammare di Stabia, è ancora al centro di una disputa tra Italia e Stati Uniti.Nonostante un provvedimento immediatamente esecutivo di restituzione dell’opera all’Italia pendente da due anni, il museo di Minneapolis e le autorità statunitensi continuano a trattenerla.

La storia è stata nuovamente segnalata dal Procuratore di Torre Annunziata, Nunzio Fragliasso in occasione di una conferenza stampa.

“E’ necessario che l’opinione pubblica si faccia sentire, aiutando il Ministero della Cultura a riottenere quest’opera”, ha affermato Fragliasso.Lo scoglio da superare è l’indifferenza delle autorità americane.



    Il 18 gennaio 2022 il GIP del Tribunale di Torre Annunziata ha ordinato la confisca della statua su richiesta della Procura.A febbraio 2022 la Procura ha inoltrato una rogatoria internazionale alle autorità di Washington.

    Tra maggio e dicembre 2022 sono stati trasmessi agli Stati Uniti i documenti integrali che supportano il provvedimento di confisca.“Gli atti sono stati notificati anche al legale rappresentante del museo di Minneapolis”, ha aggiunto Fragliasso.

    Tuttavia, le richieste di restituzione sono state ignorate.

    “Abbiamo anche inoltrato una formale richiesta di sollecito, ma non abbiamo ricevuto risposta”, ha sottolineato Fragliasso.Il Procuratore ha ipotizzato un motivo per l’ostilità delle autorità americane.

    “Abbiamo prova del fatto che quando i rappresentanti del museo di Minneapolis hanno acquistato la statua, sapevano della provenienza clandestina”, ha affermato.

    La vicenda del Dorifero è un esempio emblematico del traffico illecito di opere d’arte e della difficoltà di ottenere la restituzione di beni trafugati.

    E’ importante che l’opinione pubblica si mobiliti per supportare le richieste dell’Italia e per riaffermare il principio della tutela del patrimonio culturale.


    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    Miglioramento dell’organizzazione dei taxi a Piazza Garibaldi a Napoli

    Riunione per ottimizzare il servizio taxi Il prefetto di Napoli, Michele Di Bari, ha guidato una riunione al Palazzo di Governo per discutere delle problematiche legate alla logistica dei taxi presso la stazione ferroviaria di Piazza Garibaldi. Presenti l'assessore alla Legalità e Polizia locale del Comune di Napoli, rappresentanti...

    In ospedale 3 studenti e 2 insegnanti di Salerno in gita a Montecatini

    Tre studenti e due insegnanti, facenti parte di una comitiva in gita scolastica da Salerno e che alloggiavano in un albergo di Montecatini Terme (Pistoia), sono dovuti ricorrere alle cure del pronto soccorso di Pescia (Pistoia), perché accusavano disturbi gastrointestinali a carattere acuto. E' quanto reso noto dall'Asl Toscana...

    Marcianise, incastrato in rulli bobina: muore operaio

    Tragedia sul lavoro nel Casertano. Non ce l'ha fatta l'operaio di 53 anni che ha perso la vita in un'azienda nella zona industriale di Marcianise. Stando ad una prima ricostruzione dei fatti, lo scorso 11 aprile la vittima, di Casoria (Napoli), stava effettuando lavori di manutenzione su una ribobbinatrice...

    Napoli, evaso dal carcere di Nisida: 19enne preso ai Quartieri Spagnoli

    Durante un'operazione della Polizia di Stato, un giovane di 19 anni è stato arrestato per evasione. Gli agenti della Squadra Mobile hanno intercettato il giovane mentre tentava di fuggire su uno scooter. Dopo un breve inseguimento, è stato catturato e si è scoperto che era evaso il 3 aprile scorso...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE