Serie A: il diritto di intesa e il limite delle 20 squadre

SULLO STESSO ARGOMENTO

La Lega Serie A ha respinto a vasta maggioranza la proposta delle big di ridurre il numero delle squadre partecipanti al campionato: è stato applicato il diritto di intesa.

Adriano Galliani spiega che questo potrebbe portare a discriminazioni e favoritismi nella selezione delle squadre partecipanti al campionato. Attualmente si schiera dalla parte delle medie-piccole con il suo Monza.

Il tentativo della Juventus, Milan e Inter, al quale si è aggiunta anche la Roma, di ridurre le squadre del massimo campionato da 20 a 18, è stato bocciato in maniera schiacciante durante l’assemblea di Lega. 16 voti contrari hanno superato i 4 favorevoli dei club proponenti. Anche altre tre società della zona alta della classifica (Napoli, Lazio e Fiorentina) hanno deciso di non accettare l’ipotesi, sostenendo le medie-piccole e decretando definitivamente la fine del progetto di cambiamento del format.



    Adriano Galliani, Ad del Monza, ha espresso la sua critica nei confronti del diritto di intesa, sostenendo che sarebbe gravissimo che la Lega non lo abolisca. Il diritto di intesa è sostanzialmente il potere di veto su qualsiasi modifica all’ordinamento federale del calcio italiano.

    Le società medie-piccole hanno tutto l’interesse a mantenere il massimo numero possibile di posti nella serie di appartenenza, al fine di garantire i diritti TV e altri introiti. D’altro canto, le big preferirebbero limitare il numero di squadre, fino a tornare anche a 16 squadre, ma appare difficile che ciò avvenga nella situazione attuale.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    LEGGI ANCHE

    Napoli, il 19 marzo ‘Pino Daniele Day’

    **Celebrato il 'Pino Daniele Day' a Napoli il 19 Marzo** Il 19 marzo a Napoli si terrà il 'Pino Daniele Day' per commemorare l'indimenticabile artista nel giorno del suo compleanno, onomastico e della Festa del Papà. L'evento, organizzato da Warner Music Italy, avrà luogo presso il Sum - Stati Uniti Del Mondo, sede dell'installazione museale permanente 'Pino Daniele Alive'. Durante il pomeriggio, a partire dalle 16:45, Luca De Gennaro e Mixo di Radio Capital guideranno...

    Gianni Forte dopo le rapine riapre il punto gioco e chiede un “decreto Barra” come Caivano

    L'imprenditore Gianni Forte ha riaperto il suo punto gioco in via Luigi Volpicella, quartiere Barra, dopo averlo chiuso a causa di una escalation di rapine. Forte aveva promesso di riaprire solo se lo Stato avesse dato una risposta immediata e concreta alla sua protesta. ''Avevo promesso la riapertura in caso di una riposta immediata dello Stato. E la riposta c'è stata. La presenza, oggi, delle istituzioni, testimonia la volontà di essere concretamente al fianco degli imprenditori....

    Frigorifero sui binari della Circumvesuviana a Pompei: nuovo sabotaggio

    Umberto De Gregorio, presidente di Eav, società che gestisce il trasporto tramite la rete ferroviaria della Circumvesuviana, ha denunciato un episodio di sabotaggio vicino al passaggio a livello di Via Crapolla a Pompei, in provincia di Napoli. L'incidente ferroviario, avvenuto di recente, coinvolge un frigorifero lasciato sui binari. Fortunatamente, non ci sono state conseguenze gravi né danni al convoglio o feriti. De Gregorio ha espresso la sua preoccupazione definendo gli autori di questi atti come delinquenti,...

    Sparatoria in strada a Scafati, obiettivo il pregiudicato Marcello Adini

    Il 43enne Marcello Adini è uscito dal carcere solo tre giorni fa dopo che era stato assolto per l'omicidio di Armando Faucitano

    Sparatoria a Fuorigrotta: pistoleri in azione in via delle Scuole Pie

    Nella zona di Fuorigrotta a Napoli, si è verificata una sparatoria su via delle Scuole Pie. I carabinieri del comando di Bagnoli sono intervenuti, intorno...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE