Carambola di incidenti su A1 a causa della nebbia: 25 feriti, due in gravi condizioni

SULLO STESSO ARGOMENTO

Un’altra giornata di caos e disagi sulla A1 Milano-Napoli a causa dei banchi di nebbia che hanno limitato drasticamente la visibilità degli automobilisti in Pianura padana.

Questa situazione ha causato una serie di incidenti, inclusivo di un maxi tamponamento a catena tra Piacenza e Parma, coinvolgendo circa 25 auto e ferendo 25 persone, di cui due gravemente.

Il tratto in direzione Bologna è rimasto chiuso per circa sei ore mentre i soccorsi lavoravano incessantemente per estrarre le persone coinvolte dagli autoveicoli incidentati. L’allarme è scattato poco dopo le 8 per diversi incidenti tra i chilometri 75 e 85 della A1 in direzione Bologna.



    È stata immediatamente attivata la procedura di emergenza dei soccorsi con decine di mezzi dispiegati sul campo e coordinati dall’Ausl di Piacenza insieme ad Anpas, Croce Rossa e alla centrale operativa 118 Emilia nord con sede a Parma. Al lavoro anche i vigili del fuoco e gli agenti della Polstrada.

    Dei venticinque feriti 17 sono stati i casi lievi, sei quelli di media gravità e due gravi. Si tratta – per questi ultimi – di due uomini di 41 e 49 anni. Sono stati trasportati d’urgenza al Maggiore di Parma e il 49enne è in rianimazione.

    L’autostrada è stata chiusa tra Piacenza sud e Fidenza (Parma) fino al primo pomeriggio. Un altro incidente in direzione opposta, verso Milano, ha decretato anche la chiusura di quel tratto, anche se per un paio d’ore.

     Code di sei/sette chilometri in autostrada

    Le code di sei-sette chilometri sono state smaltite a singhiozzo. La visibilità bassissima a causa della nebbia è stata il fattore determinante per gli incidenti, un fenomeno meteo tipico di questo periodo che, in alcuni casi, può essere accentuato dallo smog. A inizio febbraio condizioni simili hanno provocato incidenti con conseguenze ancora peggiori sulla A21 e sulla A22, con un totale di tre morti e oltre 60 feriti.

    Questa mattina sulla Autobrennero e sull’A26 Genova-Gravellona Toce ci sono stati incidenti per la nebbia, causando preoccupazione e disagi per i tanti automobilisti rimasti bloccati in A1.

    Gli automobilisti cercavano informazioni per sapere la ragione del blocco dell’autostrada, anche mostrando le foto degli incidenti avvenuti a ripetizione. La situazione è stata complicata anche per coloro che erano bloccati nei pressi dell’autogrill a Fiorenzuola, ma non erano coinvolti negli incidenti. La gente cercava di avere informazioni e alcuni si sono addirittura arrangiati scavalcando la carreggiata di marcia.


    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    Oroscopo di oggi 18 aprile 2024: le previsioni dello zodiaco segno per segno ARIETE: Oggi potreste sentire un forte bisogno di esprimere le vostre emozioni e i vostri sentimenti. Prendete tempo per riflettere e cercate di trovare un equilibrio tra le vostre necessità e quelle degli altri. TORO: La vostra determinazione...
    Francesco Benigno è stato squalificato dall'Isola dei Famosi dopo meno di una settimana. La produzione del reality ha comunicato la decisione con una nota ufficiale, senza specificare i "comportamenti non consoni e vietati dal regolamento" che hanno portato all'espulsione dell'attore. Benigno, dal canto suo, ha duramente contestato la squalifica sui...
    Un ritorno inaspettato e pieno di emozioni per Dries Mertens, l'ex attaccante del Napoli, che ha fatto visita alla città partenopea insieme alla sua famiglia durante una pausa dai suoi impegni con il Galatasaray. Mertens, che si è trasferito in Turchia nell'estate del 2022, ha colto l'occasione per fare...
    Le indagini sulla presunta partecipazione a scommesse illegali nel calcio hanno portato a conseguenze serie per quattro giocatori, attualmente o ex del Benevento Calcio, che rischiano una squalifica di tre anni. Gaetano Letizia, Francesco Forte, Enrico Brignola e Christian Pastina sono i nomi coinvolti nel caso, che ha scosso...

    IN PRIMO PIANO