IL CONTRATTO

Accordo tra Hitachi Rail e Comune di Napoli: nuovi treni per la Metro 6

SULLO STESSO ARGOMENTO

Nella giornata odierna, Hitachi Rail e il Comune di Napoli hanno ufficializzato la firma di un contratto riguardante la progettazione, fornitura e messa in servizio di 22 treni da 39 metri, destinati a formare composizioni doppie, con l’intenzione di consegnarne 6 in una prima fase. Il valore complessivo dell’appalto si attesta intorno ai 200 milioni di euro e sarà suddiviso in diverse fasi. La prima fase, deliberata dalla Giunta Comunale il 23 febbraio, ammonta a circa 60 milioni di euro e prevede la realizzazione di sei nuovi treni metropolitani bidirezionali, destinati alla tratta Mostra-Municipio della linea 6.

Con una lunghezza totale di 39 metri e una capacità di 290 passeggeri, i nuovi veicoli si distinguono per l’utilizzo di materiali innovativi che rispondono ai requisiti di sicurezza, resistenza e riciclabilità. Tra le caratteristiche salienti, spiccano l’Automatic Train Protection (ATP), un sistema di protezione per la marcia dei treni, e un innovativo sistema di climatizzazione pensato per garantire elevati livelli di comfort ai passeggeri in ogni stagione.

La produzione dei nuovi treni avverrà nei siti italiani di Hitachi Rail, tra cui quello di Napoli, con una forza lavoro di circa 1.800 persone impegnate nella realizzazione di veicoli ferroviari e attività di rail control. I primi sei treni sono previsti in servizio a partire dal 2026, in linea con le scadenze del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), contribuendo a incrementare progressivamente le frequenze di servizio e migliorare il comfort per i viaggiatori.



Luca D’Aquila, COO di Hitachi Rail Group e CEO di Hitachi Rail STS SpA, ha dichiarato: “Come Hitachi Rail, ci impegniamo a fornire soluzioni di mobilità sostenibile e innovative in tutto il mondo. Crediamo che il trasporto pubblico, soprattutto quello urbano, giochi un ruolo cruciale nell’avvicinare le persone e le comunità a un ecosistema di mobilità integrato e sempre più sostenibile.”

Il Sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, ha sottolineato l’importanza del potenziamento del trasporto su ferro nella città, evidenziando l’efficienza e la sicurezza offerte dai nuovi treni di ultima generazione. Inoltre, l’Assessore alla Mobilità Edoardo Cosenza ha sottolineato che l’apertura della tratta Mostra-Municipio della linea 6 avverrà nell’estate di quest’anno, utilizzando i treni esistenti. Gradualmente, entro l’estate 2026, si transiterà ai nuovi treni da 39 metri, migliorando capacità di trasporto e comfort, con l’obiettivo di passare successivamente a treni nuovi in composizione doppia per la linea 6.


Torna alla Home

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui


Oroscopo di oggi 18 aprile 2024: le previsioni dello zodiaco segno per segno ARIETE: Oggi potreste sentire un forte bisogno di esprimere le vostre emozioni e i vostri sentimenti. Prendete tempo per riflettere e cercate di trovare un equilibrio tra le vostre necessità e quelle degli altri. TORO: La vostra determinazione...
Francesco Benigno è stato squalificato dall'Isola dei Famosi dopo meno di una settimana. La produzione del reality ha comunicato la decisione con una nota ufficiale, senza specificare i "comportamenti non consoni e vietati dal regolamento" che hanno portato all'espulsione dell'attore. Benigno, dal canto suo, ha duramente contestato la squalifica sui...
Un ritorno inaspettato e pieno di emozioni per Dries Mertens, l'ex attaccante del Napoli, che ha fatto visita alla città partenopea insieme alla sua famiglia durante una pausa dai suoi impegni con il Galatasaray. Mertens, che si è trasferito in Turchia nell'estate del 2022, ha colto l'occasione per fare...
Le indagini sulla presunta partecipazione a scommesse illegali nel calcio hanno portato a conseguenze serie per quattro giocatori, attualmente o ex del Benevento Calcio, che rischiano una squalifica di tre anni. Gaetano Letizia, Francesco Forte, Enrico Brignola e Christian Pastina sono i nomi coinvolti nel caso, che ha scosso...

IN PRIMO PIANO