Napoli, controlli nella movida: minorenni alla guida senza patente

SULLO STESSO ARGOMENTO

Il Comando della Polizia Locale di Napoli ha intensificato le attività di prevenzione e controllo nelle zone ad alto afflusso durante la movida cittadina.

Le Unità Operative territoriali hanno riferito un comunicato in cui elencano le azioni intraprese, inclusi i verbali emessi per varie violazioni e le infrazioni contestate ai conducenti durante i controlli sulla viabilità.

Durante tali controlli sono stati riscontrati anche casi di minorenni alla guida di veicoli, i quali sono stati affidati ai loro genitori. Altri interventi hanno portato al sequestro amministrativo di cinque veicoli e alla rimozione di 13 veicoli per sosta irregolare al Vomero.

    Queste operazioni sono parte integrante dei servizi predisposti dalla Polizia Locale per garantire la sicurezza e il rispetto delle normative durante la movida.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Quasi 500 i detenuti minori e giovani adulti in Italia, mai così tanti dal 2012

    Il numero complessivo di giovani detenuti nei 17 istituti penali per minorenni presenti nel Paese ammonta a 496, tra cui 13 donne (pari al...

    Novartis a Torre Annunziata: 80 mln di investimenti e 300 assunzioni

    Il polo produttivo di Novartis Farma a Torre Annunziata è stato teatro dell'evento, durante il quale il presidente di Novartis Italia, Valentino Confalone, ha...

    Napoli, aggressioni e furti a Chiaia: 7 arresti

    Quattro sono gli autori della tentata rapina e aggressione al Flanagan's di Chiaia dell'agosto scorso

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE