I DETTAGLI

Una condanna e tre assoluzioni per il caso della bancarotta del Palermo

SULLO STESSO ARGOMENTO

La quarta sezione del tribunale di Palermo ha emesso una condanna di 4 anni e 4 mesi nei confronti del commercialista di Gallarate (Varese), Anastasio Morosi. Questi è stato ritenuto colpevole di reati connessi alla bancarotta del Palermo Calcio, durante il lungo periodo in cui la squadra è stata guidata dal patron Maurizio Zamparini. Gli altri tre imputati, due individui e la curatela della società “Us Città di Palermo”, dichiarata fallita, sono stati invece assolti.

La sentenza, pronunciata dal collegio presieduto da Bruno Fasciana, ha scagionato coloro che erano accusati di bancarotta fraudolenta, falso in bilancio e false comunicazioni agli organi di vigilanza sulle società calcistiche, come la Covisoc. Tra gli assolti figurano la ex segretaria del gruppo Zamparini, Alessandra Bonometti, uno dei sindaci della società, Enzo Caimi, e la curatela del Palermo in quanto persona giuridica (i curatori, Calogero Pisciotta e Gabriele Palazzotto, non erano coinvolti nel processo).

Per Maurizio Zamparini, il reato è stato estinto a seguito del suo decesso avvenuto il 1° febbraio 2022. Le assoluzioni sono state emesse con la formula “perché il fatto non sussiste”. In un giudizio separato, era già stato assolto anche il commercialista ed ex presidente del Palermo, Giovanni Giammarva, il quale, nel 2017 e per un breve periodo, aveva ricoperto la carica di numero uno della società. La sentenza a lui relativa (in cui rispondeva di reati minori) è già definitiva.



Il caso ruotava attorno alla Mepal srl, una società nata per la commercializzazione dei prodotti del Palermo Calcio. Zamparini era amministratore di fatto di questa società, che, secondo l’accusa, sarebbe stata utilizzata come una sorta di cassaforte per proteggere la società dalle procedure esecutive dell’erario, ammontanti a milioni di euro. Gli inquirenti sostenevano che fossero stati simulati finanziamenti e operazioni eseguite dalla Mepal attraverso una serie di società, tutte riconducibili alla “galassia Zamparini”, in quanto legate a familiari o persone di fiducia estrema dell’ex presidente.


Torna alla Home

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui


Oroscopo di oggi 18 aprile 2024: le previsioni dello zodiaco segno per segno ARIETE: Oggi potreste sentire un forte bisogno di esprimere le vostre emozioni e i vostri sentimenti. Prendete tempo per riflettere e cercate di trovare un equilibrio tra le vostre necessità e quelle degli altri. TORO: La vostra determinazione...
Francesco Benigno è stato squalificato dall'Isola dei Famosi dopo meno di una settimana. La produzione del reality ha comunicato la decisione con una nota ufficiale, senza specificare i "comportamenti non consoni e vietati dal regolamento" che hanno portato all'espulsione dell'attore. Benigno, dal canto suo, ha duramente contestato la squalifica sui...
Un ritorno inaspettato e pieno di emozioni per Dries Mertens, l'ex attaccante del Napoli, che ha fatto visita alla città partenopea insieme alla sua famiglia durante una pausa dai suoi impegni con il Galatasaray. Mertens, che si è trasferito in Turchia nell'estate del 2022, ha colto l'occasione per fare...
Le indagini sulla presunta partecipazione a scommesse illegali nel calcio hanno portato a conseguenze serie per quattro giocatori, attualmente o ex del Benevento Calcio, che rischiano una squalifica di tre anni. Gaetano Letizia, Francesco Forte, Enrico Brignola e Christian Pastina sono i nomi coinvolti nel caso, che ha scosso...

IN PRIMO PIANO