Grottaminarda, violenze alla moglie davanti ai figli: allontanato 34enne

SULLO STESSO ARGOMENTO

I Carabinieri di Grottaminarda hanno eseguito un divieto di avvicinamento nei confronti di un 34enne, fortemente sospettato di commettere maltrattamenti in famiglia aggravati dalla presenza dei figli minori e di persistenti violenze sessuali.

I militari hanno dato seguito a un’ordinanza emessa dal gip del Tribunale di Benevento, su richiesta della Procura sannita, competente per il territorio di Grottaminarda.

L’ordinanza prevede il divieto di avvicinamento alla persona offesa e ai luoghi frequentati da essa, oltre al divieto di dimora nel comune di Grottaminarda. Le indagini sono scaturite dalla denuncia presentata dalla donna, la quale ha raccontato di subire vessazioni, minacce e aggressioni fisiche da parte del marito per un lungo periodo, anche in presenza dei figli.

    Ha altresì riferito di episodi di violenza sessuale, avvenuti anche davanti ai bambini. Le testimonianze della madre, di un’amica della donna e le dichiarazioni della psicologa del centro antiviolenza, cui la vittima si era rivolta mesi fa, hanno confermato gli accadimenti.

    Il 34enne ha rifiutato l’installazione del braccialetto elettronico, come previsto, portando all’applicazione della misura più severa del divieto di dimora a Grottaminarda.

    @riproduzione riservata



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Clan Vanella Grassi: morto in carcere il boss Vincenzo Esposito, detto ‘o Porsche

    Vincenzo Esposito, noto come ‘o Porsche, boss della Vanella Grassi, è morto in carcere a Parma, dove era detenuto da tempo. Secondo fonti investigative,...

    “Giustizia per Fulvio”: la madre e l’Università di Napoli chiedono verità

    "Giustizia per Fulvio" è il grido che unisce la madre di Fulvio Filace, Rosaria Corsaro, e l'Università Federico II di Napoli, dove il giovane...

    Napoli, tragedia di San Giovanni a Teduccio, raccolta fondi on line per i figli rimasti orfani

    È partita una raccolta fondi organizzata da Antonio Molisso sulla piattaforma  GoFundMe per aiutare i figli della coppia di san Giovanni a Teduccio morta...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE