Traffico internazionale di droga: 15 anni di carcere per il boss Pasquale Mazzarella

SULLO STESSO ARGOMENTO

La Corte d’Appello di Bari ha confermato la condanna a 15 anni di reclusione nei confronti di Pasquale Mazzarella, 56enne napoletano considerato dalla Procura promotore e organizzatore di un’associazione finalizzata al traffico di stupefacenti tra la Spagna e l’Italia, in particolare nelle province di Napoli e Bari.

I giudici di secondo grado, nel confermare la pena inflitta dal Tribunale a dicembre 2017, hanno però escluso l’aggravante della transnazionalità.

Mazzarella, che all’epoca dei fatti (tra il 2009 e il 2010) viveva a Malaga, avrebbe avuto compiti di “procacciamento, occultamento, stoccaggio e trasporto di notevoli quantitativi di sostanza stupefacenti fatti pervenire in Italia per il tramite del cugino”, Alfonso Mazzarella.



L’organizzazione di Mazzarella, secondo quanto ricostruito, si sarebbe infatti composta anche di due sottogruppi operanti a Bari e in provincia. L’esponente di riferimento per Bari era Michele Mallardi, ritenuto vicino al clan Capriati della città vecchia e condannato, in abbreviato, a 18 anni e 8 mesi di reclusione.

La droga, secondo quanto ricostruito, arrivava dalla Spagna al gruppo gestito a Napoli da Alfonso Mazzarella, che poi si occupava di rifornire i baresi.Le indagini, condotte dalla guardia di finanza, furono coordinate dalla Dda di Bari.

I reati estinti per prescrizione

Con Mazzarella erano imputate altre tre persone: Bartolomeo Carella e Teresa Allegretta, condannati in primo grado rispettivamente a due anni e sei mesi e a un anno e sei mesi per tentato traffico di stupefacenti e detenzione e cessione di monete false. La Corte ha dichiarato il non doversi procedere nei loro confronti perché i reati sono estinti per prescrizione.

L’accusa di traffico di stupefacenti è caduta, sempre per prescrizione, anche nei confronti di Angela Raggi, la cui condanna è stata ridotta a due anni e quattro mesi (da tre) perché riconosciuta componente di uno dei sottogruppi baresi dell’organizzazione.

@riproduzione riservata




LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui




LEGGI ANCHE

Colpo all’economia illegale di Forcella: sequestrati 35mila articoli contraffatti

Blitz interforze a Forcella: sequestrati migliaia di articoli contraffatti e sostanze stupefacenti.Nell'ambito di un'operazione congiunta tra Polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di Finanza, circa 200 operatori delle forze dell'ordine hanno effettuato perquisizioni nel quartiere Forcella a Napoli. L'intervento ha portato all'identificazione di diversi soggetti, alcuni dei quali sono stati denunciati. Durante le perquisizioni sono stati sequestrati oltre 35.000 articoli contraffatti, un orologio di marca, sostanze stupefacenti tra cui hashish e marijuana, e 20.000 euro...

RSU Jabil incontra manager Europa: “Vogliamo chiarezza sul futuro”

I delegati sindacali dello stabilimento Jabil di Marcianise hanno incontrato il manager europeo Bruno Soler per discutere della vertenza in corso. L'azienda di elettronica ha lamentato una crisi di commesse produttive che ha portato a quasi 300 esuberi negli ultimi anni. La forza lavoro è passata da 700 unità alle attuali 425. La maggior parte dei lavoratori è stata riassunta in altre aziende grazie ad incentivi pagati da Jabil, ma molti di questi processi di reindustrializzazione non...

Incidente stradale sulla Nola-Villa Literno: due feriti, chiuso svincolo per l’A1

Sulla strada statale 7bis "di Terra di Lavoro" (Nola-Villa Literno), in direzione di Nola, si registra attualmente una chiusura temporanea dello svincolo per l'autostrada A1 "Milano-Napoli" (km 29,000) in direzione Napoli, a seguito di un incidente. Al momento, stanno procedendo indagini per determinare le cause dell'evento. L'incidente coinvolge tre autovetture e ha purtroppo causato il ferimento di due persone. Sul luogo dell'incidente sono intervenuti non solo i soccorritori, ma anche le squadre delle forze dell'ordine...

Napoli, il video di sfida allo Stato costa caro a Giusy Valda: arrestata

Due video: due sfide allo Stato. Pur sapendo di non poterlo fare. Era agli arresti domiciliari e da oggi pomeriggio potrà sfoggiare il suo...

Traffico illecito di rifiuti: arrestati funzionario della Regione Campania e 14 imprenditori

C'è anche un funzionario della Regione Campania tra i 16 arrestati nell'inchiesta congiunta di Dia e Noe sul traffico illecito di rifiuti tra Campania...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE