Napoli, arrestato in Spagna per furti di Rolex uno dei complici dell’assassino di Giogò Cutolo

SULLO STESSO ARGOMENTO

Era scappato da Napoli nei primi giorni di settembre dello scorso anno all’indomani dell’omicidio del giovane musicista Giovanbattista Cutolo.

Ma da due settimane  è in carcere in Spagna perché coinvolto in un’inchiesta sul furto di Rolex a Barcellona.

Si tratta di Anthony Mucci, originario dei Quartieri Spagnoli e indagato a piede libero a Napoli per l’omicidio di Giovanbattista Cutolo, il musicista ucciso davanti a un locale in piazza Municipio a Napoli la notte del 31 agosto scorso al culmine di una lite scoppiata  per uno scooter parcheggiato male. Lo riportano Il Mattino e Repubblica.

Mucci, arrestato a Barcellona, è uno dei due maggiorenni che la sera dal 31 agosto scorso erano insieme con il 17enne accusato di aver ucciso Gigiò Cutolo a colpi di pistola.

@riproduzione riservata



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui




LEGGI ANCHE

Crollo di Firenze, recuperato il corpo dell’ultimo disperso

Nel cantiere di via Mariti a Firenze, il corpo dell'ultimo disperso è stato recuperato dai vigili del fuoco e successivamente affidato all'autorità giudiziaria per...

Clan Vanella Grassi: morto in carcere il boss Vincenzo Esposito, detto ‘o Porsche

Vincenzo Esposito, noto come ‘o Porsche, boss della Vanella Grassi, è morto in carcere a Parma, dove era detenuto da tempo. Secondo fonti investigative,...

Napoli, tragedia di San Giovanni a Teduccio, raccolta fondi on line per i figli rimasti orfani

È partita una raccolta fondi organizzata da Antonio Molisso sulla piattaforma  GoFundMe per aiutare i figli della coppia di san Giovanni a Teduccio morta...

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE