Benevento, maxi sequestro di fuochi d’artificio illegali

SULLO STESSO ARGOMENTO

Nel contesto delle operazioni di contrasto agli illeciti legati alla vendita di articoli pirotecnici, i finanzieri del Comando Provinciale di Benevento hanno arrestato un uomo di quarant’anni, residente a Santa Croce del Sannio (BN), per detenzione illegale di circa una tonnellata di materiale pirotecnico.

Durante una perquisizione in un negozio di elettrodomestici, i militari del Nucleo Mobile del Gruppo di Benevento hanno scoperto, accuratamente nascosti in uno spazio adibito a sottotetto e in altri due locali di proprietà del titolare, circa 600 ordigni esplosivi di produzione artigianale, caratterizzati da elevata potenzialità distruttiva, e circa 44.000 artifizi pirotecnici.

Questo materiale era detenuto senza alcuna autorizzazione per la vendita e gli ordigni erano destinati a essere commercializzati a professionisti del settore pirotecnico.



    Il titolare del negozio è stato posto agli arresti domiciliari per l’illecita detenzione di materiale esplosivo destinato alla vendita al dettaglio. L’intero materiale esplosivo è stato sequestrato e affidato a una società specializzata per la successiva distruzione. Una perizia ha rivelato che gli artifizi pirotecnici contenevano oltre 200 kg di sostanza esplosiva, mentre i manufatti artigianali corrispondevano a granate pirotecniche per uso professionale confezionate artigianalmente, altamente pericolose a causa della loro elevata potenzialità distruttiva.

    L’operazione rientra nelle attività di tutela del commercio legale svolte costantemente dalle Fiamme Gialle di Benevento.

    Inoltre, in vista delle festività natalizie, l’attività ispettiva si concentra sulla repressione della vendita illegale e non sicura dei fuochi d’artificio, mirando a tutelare i consumatori e sensibilizzarli sui gravi rischi derivanti dall’utilizzo improprio degli artifizi pirotecnici. Va precisato che il titolare dell’attività commerciale è attualmente una persona sottoposta a indagini preliminari e si presume innocente fino a sentenza definitiva.




    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    La magia della tradizione musicale napoletana e il legame con la geografia: presentazione del libro di Vincenzo Aversano

    Il prossimo sabato 2 marzo, alle ore 11, presso la libreria Imagine's Book di Salerno, verrà presentato il libro "Canzona napulitana-Spiragli geo-artistici d'una civiltà glocale" di Vincenzo Aversano, edito da Edizioni Gutenberg. Il volume si inserisce nel contesto della cultura napoletana, esplorando la profonda connessione tra la musica tradizionale e il paesaggio della città. La canzone napoletana rappresenta un universo sonoro complesso, influenzato da molteplici fonti e tradizioni. Pur avendo assorbito varie contaminazioni nel corso...

    Arrestato Sergio Altivalle a Benevento per spaccio di droga

    Sergio Altivalle, un noto pluripregiudicato di 33 anni di Benevento, è stato arrestato ieri notte dalla Guardia di Finanza del Comando di Benevento per il reato di spaccio aggravato di 50 grammi di sostanza stupefacente. Attualmente in attesa della convalida dell'arresto, Altivalle ha nominato l'avvocato Vittorio Fucci come suo difensore di fiducia e gli sono stati concessi gli arresti domiciliari.

    Casa, il presidente ingegneri di Roma: bene proposta legge Lazio su abitabilità seminterrati

    "La Regione Lazio sta compiendo progressi significativi nelle politiche abitative, cercando da un lato di regolarizzare le situazioni esistenti, come i seminterrati già abitati, attraverso la proposta di legge in discussione nella commissione regionale Politiche abitative. Dall'altro, si sta indirizzando verso la sostenibilità ambientale, creando spazi abitativi senza intaccare il suolo. Questo strumento legislativo è positivo in quanto permetterà la regolarizzazione delle situazioni esistenti e la creazione di spazi abitabili senza impatto ambientale", ha...

    Napoli, il video di sfida allo Stato costa caro a Giusy Valda: arrestata

    Due video: due sfide allo Stato. Pur sapendo di non poterlo fare. Era agli arresti domiciliari e da oggi pomeriggio potrà sfoggiare il suo...

    Napoli, gli affari di Michele Scognamiglio il “guru” del riciclaggio internazionale

    Il mago del riciclaggio, il napoletano Michele Scognamiglio aveva messo in piedi una  centrale capace di ripulire ben 2,6 miliardi di euro in cinque...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE